Casellati, oggi nuovi incontri: nessun passo avanti per il Governo

Adjust Comment Print

Ieri la fumata nera, oggi si prospetta lo stesso colore con i partiti che non si sono mossi dalle loro posizioni di muro contro muro. Ringrazio tutti i leader per avere avviato una discussione che pur nella diversità di opinioni ha consentito di evidenziare spunti di riflessione politica.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. C'è chi risponde che, chiusa ormai la finestra per un ritorno alle urne prima dell'estate, il Presidente, consapevole che i parlamentari neoeletti non hanno alcuna voglia di tornare a casa, ha rotto gli indugi, cercando di indirizzare su binari di trasparenza e razionalità una crisi che rischiava l'impazzimento. Ma l'ex premier magari sta soltanto aspettando che il capo dello Stato lo chiami per prendere parte a un governo istituzionale, per il bene del Paese.

Al momento la formazione del governo è bloccata dai veti incrociati delle varie forze politiche. "L'Italia non può aspettare". E, di sicuro, il mandato alla presidente del Senato tanto restituisce agibilità politica a Berlusconi quanto colloca in campo pentastellato il cerino acceso, dove Di Maio insuffla il veto senza se e senza ma nei confronti del leader di Forza Italia. "Non è che il governo lo fai solo con la Lega".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. "Il centrodestra unito e Forza Italia hanno invece dimostrato di essere pronti e compatti nella volontà di dare le risposte che il Paese necessita". "Domani l'ipotesi di un governo di centrodestra sarà finita definitivamente e Salvini dovrà decidere se restare aggrappato alla restaurazione o se scrivere un contratto di governo con noi". "Secondo me c'è qualcuno che tifa a far saltare un accordo politico per inventarsi l'ennesimo governo tecnico che poi spenna gli italiani, a questo la Lega non sarà mai disponibile".

Consigliere M5s augura morte Berlusconi
Il post incriminato, scrive Rajinder Singh , non voleva essere assolutamente discriminatorio o offensivo nei confronti di nessuno. Zanichelli e la senatrice Maria Laura Mantovani, in una nota in cui esprimono una "totale presa di distanza" dal consigliere .

Durante una riunione avvenuta nel palazzo presidenziale, Mattarella le ha conferito un "mandato esplorativo" con scadenza venerdì, con la speranza che il muro di stallo venga abbattuto. "Spero che i dem facciano un passo avanti, credo che i veti diventeranno qualcosa di diverso". "L'attuale governo è impegnato, nessuno ha staccato la spina. Mi auguro che dopo 50 giorni di gioco dell'oca dimostrino un po' di rispetto per gli italiani".

Il lavoro sporco l'ha fatto fare alla Casellati. "Da un lato assistenzialismo e dall'altro un aiuto a chi vive una soluzione complicata".

A chiudere ( tutto lascia intendere definitivamente) la strada ad un'intesa per un Governo imperniato tra Centrodestra a guida leghista e Cinque Stelle ha provveduto energicamente e personalmente proprio Silvio Berlusconi.

Non si potrà allora passare che a formule speciali, del resto non nuove nella storia più che settantennale della Repubblica, di prima o seconda edizione.

Comments