Elezioni RSU, clamorosa vittoria della Cisl Scuola

Adjust Comment Print

SCUOLA. Soddisfatta anche la Flc Cgil, che dai primi risultati vede addirittura rafforzare la rappresentanza e il primo posto nelle università di Trieste e di Udine, e conferma anche il primato nella ricerca, con un grande risultato nella Sissa e poi anche nell'Afam. Un risultato eccellente del quale ringrazio candidate e candidati, oltre che naturalmente i lavoratori che ci hanno dato la loro fiducia.

Siamo presenti in quasi tutte le scuole statali di Palermo e provincia e come sempre porteremo avanti un'azione quotidiana, attraverso il confronto, mirata al miglioramento delle condizioni di lavoro del personale scolastico e delle nostre scuole. "A livello nazionale come a livello locale".

La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu svoltesi il 17, 18 e 19 aprile 2018.

Klopp avverte la Roma: "Vogliamo vincere la champion's"
Pinci ) - Chi si preoccupava che la fila alle ricevitorie avesse distratto la Roma , forse aveva ragione. Proprio prima di una partita in cui era semplicissimo compromettere la corsa contro Lazio e Inter.

Netta affermazione del sindacato Csa alle elezioni per il rinnovo della Rappresenza sindacale unitaria (Rsu) nei comuni di Milazzo e Barcellona. "Terremo fede agli impegni presi nei confronti dei lavoratori ed in particolare, per quanto riguarda l'accordo fatto in Prefettura per le performance 2016, pensiamo che sia stata la migliore cosa possibile in questo momento ma terremo sotto controllo il rispetto dei patti e siamo pronti ad agire qualora non dovessero essere rispettati gli accordi" commenta il più votato, Alfonso Rianna, Cgil. "Ottimi risultati anche nel comparto Stato, dove all'agenzia delle Dogane sono elette ben 5 RSU provenienti dalle liste della FP CGIL".

"La Cgil - sottolineano - irrobustisce i dati delle precedenti elezioni, si afferma per esempio nella sanità teramana, dove tra Asl e Istituto zooprofilattico diventa primo sindacato, primeggia all'Arta Abruzzo e cresce nelle Asl di Chieti e L'Aquila". Davvero un bel risultato che premia il nostro impegno tenace per la stabilizzazione dei precari e per modificare in modo radicale alcuni contenuti della legge sulla cosiddetta Buona scuola. "Blocco delle assunzioni, mancata attuazione del Piano socio sanitario regionale, una riforma della sanità veneta all'insegna dei tagli e della centralizzazione delle decisioni non possono non influire sul benessere degli operatori del settore, che con il loro voto hanno voluto dare un segnale di protesta che il sindacato confederale deve assumere e affrontare con la necessaria decisione".

Comments