F1 GP Azerbaijan 2018, Kimi Raikkonen: "Ho sbagliato all'ultima curva, ero primo"

Adjust Comment Print

Riparte il duello Ferrari-Mercedes 28 aprile 2018 - agg.

Se Raikkonen chiudesse nei primi tre posti, salirebbe a quota 26 GP differenti e 29 circuiti differenti con almeno un podio: sarebbero entrambi record all-time nella storia della F1 (il primo da solo, il secondo ex aequo con Alain Prost). Il tedesco si arrabbia, affianca la Mercedes e da una fiancata a Hamilton: una scena che lascia a bocca aperta tutto il mondo della Formula 1. Si riparte dal successo a sorpresa di Ricciardo in Cina con le RedBull che hanno dato prova di poter battagliare con Ferrari e Mercedes. Quarta fila tutta Force India, con Esteban Ocon settimo e Sergio Perez ottavo. Chiudono la top ten le Renault di Hulkenberg e Sainz, anche se il tedesco partirà dalla quattordicesima casella, a causa della penalizzazione per la sostituzione del cambio. Da parte sua Stoffel Vandoorne stava recuperando dopo prove libere opache, ma ha avuto i suoi giri condizionati dalle bandiere gialle per errori altrui, mancando di poco le Q2. Si è risvegliato Hamilton, sempre vicino a Vettel, l'asso anglo-caraibico si fa nuovamente minaccioso dopo i primi tre gran premi in sordina.

Toronto, furgone sulla folla: ci sarebbero 5 morti. "Nessuna pista esclusa"
Per la polizia risultava incensurato e la foto presa dal suo profilo Linkedin mostra il volto sorridente di un uomo come tanti. Altri dicono invece che Minassian se ne stava spesso in disparte e non partecipava molto alla vita sociale della scuola.

QUOTE SNAI DEI FAVORITI - Se nelle prime due gare siamo usciti con quote nettamente a favore di Hamilton sia in qualifica che in gara (ricordo il 4,00 a vincere di Vettel a Melbourne) già nella gara cinese le prospettive erano di un maggior equilibrio. Terza posizione per Valtteri Bottas che mette un po' di paura nella prima manche delle qualifiche ma poi non riesce a tenere testa nè a Seb nè al suo compagno di box.

Male l'ultimo giro dell'altro pilota Ferrari Kimi Raikkonen, che ha accusato un ritardo di quasi un secondo (992 millesimi), facendo registrare il sesto tempo. Sky, per questo Gran Premio, ha l'esclusiva live e si potrà seguire l'intero evento sul canale dedicato alla F1 ovvero 207 SkyF1 HD con il commento di Carlo Vanzini e di Marc Genè.

Comments