Hamilton vince a Baku e diventa leader mondiale

Adjust Comment Print

Kimi Raikkonen, sprofondato in fondo ai piloti in gara, sale sul podio al secondo posto. La seconda fila sarà invece occupata da Bottas, terzo, e Ricciardo, dominatore delle libere di ieri e vincitore del Gp nella scorsa stagione. Il neozelandese della Toro Rosso si prende così il suo primo punto in Formula 1. Il campione della Mercedes fa suo un 'pazzo' Gran Premio di Azerbaijan, trionfando a Baku grazie soprattutto a errori e sfortune altrui. Lewis Hamilton ha vinto con due soste: partito su supersoft, è passato ai pneumatici soft durante il giro 22, per poi sfruttare il periodo di safety car e fermarsi al giro 40 per montare pneumatici ultrasoft. "Ma nelle corse a volte va così", dice Vettel, che è tedesco, ma non freddo come lo stereotipo della latitudine imporrebbe, e che dopo le prime due vittorie ha vissuto altre due gare non fortunate e a Baku ha dimostrato di 'sentire' nel bene e nel male la storica opportunità di vincere un quinto iride, stavolta con la Rossa. Ricciardo non ha potuto evitare lo scontro, e l'olandese non capisce mai quando deve alzare il piede dall'acceleratore. Seconda la Ferrari di Kimi Raikkonen, che a due giri dal traguardo ha superato il compagno di scuderia, Sebastian Vettel, che ha chiuso quarto una gara da dimenticare.

Semaforo verde: Vettel scappa subito via, Hamilton fa fatica anche a stargli dietro. Il tedesco della Ferrari prova subito ad attaccare il finlandese, ma in curva 1 commetterà il suo più grande errore bloccando le gomme, spiattelandole e perdendo le posizioni su Hamilton, Raikkonen e perfino su Perez. "Queste sono le cose che succedono in un circuito dove serve molta fortuna, perché si verificano tanti incidenti e la safety car scende spesso in pista". Facce scure nel muretto Red Bull e Safety Car che torna in pista... "Hanno una macchina fenomenale e quest'anno siamo lì in lotta". Peccato che poco dopo Hulkenberg sia costretto al ritiro dopo aver toccato il muro laterale.

Le qualifiche si svolgeranno oggi sabato 28 aprile dalle ore 15:00 (anteprima dalle 14) e la partenza e gara domenica 29 aprile alle 14:10 (anteprima dalle 12:30). "Seb lì davanti fa giri record su record, Lewis a 4" spinge come un animale per cercare di colmare il gap.

F1 GP Azerbaijan 2018, Kimi Raikkonen: "Ho sbagliato all'ultima curva, ero primo"
Quarta fila tutta Force India , con Esteban Ocon settimo e Sergio Perez ottavo. Riparte il duello Ferrari-Mercedes 28 aprile 2018 - agg.

Finita qui? No, perchè un giro dopo un detrito nel lungo rettilineo viene colpito dalla W08 di Valtteri. Daniel ci riprova, Max cambia traiettoria due volte e tamponamento: fuori entrambi. In caso di Safety Car la ripartenza potrebbe essere a favore della W09. Operazione che termina a quattro giri dal termine per un arrivo in volata fra le due Mercedes e le due Ferrari.

Se Vettel conquistasse la prima fila salirebbe a quota 87 totali in carriera, appaiando Ayrton Senna al terzo posto all-time. Come detto pocanzi, però, questo incidente comunque verrà valutato più tardi ed eventualmente saranno presi provvedimenti. Lo inseguono Vettel, Hamilton, Ricciardo, Verstappen, Raikkonen, Perez, Grosjean, Sainz e Leclerc.

Comments