Serie A, Benevento non fa sconti: Udinese fermata sul 3-3

Adjust Comment Print

Coda spiazza Bizzarri dagli undici metri e porta clamorosamente in vantaggio il Benevento. La reazione del Benevento: Venuti da sinistra crossa a rientrare per Viola che sbuca in area solo e di testa infila Bizzarri. Dal caldo di inizio gara si passa al vento e la pioggia del seconda tempo. Il Benevento resta in 10 per l'espulsione ma va a segno su rigore: il Var segnala il braccio largo di Pezzella non visto da Maresca e dal dischetto Coda trasforma e fa esplodere la curva. L'Udinese non getta la spugna ed anzi, nel giro di due minuti, ribalta tutto con Lasagna, bravo a finalizzare un delizioso pallonetto di De Paul e lesto a mettere in rete dopo un clamoroso passaggio sbagliato di testa da Venuti. Samir regala letteralmente un corner ai padroni di casa, e dagli sviluppi seguenti scaturisce il gol del 3-3: Sagna pareggia di testa al 90' e infligge una sonora lezione all'Udinese, rea di aver sciupato occasioni colossali con Perica (subentrato nel finale a Lasagna) e De Paul. E' la regola più antica del calcio: "gol sbagliato, gol subìto".

Al di là del match, però, quello che tiene banco è il discorso sul futuro dell'allenatore, che incontrerà la società nelle prossime settimane: "Non sarà una scelta tra Benevento e un'altra squadra, ma relativa alla forza di ripartire dopo una stagione pesante".

Al 25' bella iniziativa di Viola, che supera un paio di avversari palla al piede e libera il sinistro dal limite che viene deviato in angolo. A disp: Puggioni, Billong, Coda, Del Pinto, Gyamfi, Letizia, Parigini, Rutjens, Sanogo, Sparandeo, Volpicelli.

Bill Cosby dichiarato colpevole di violenza sessuale, rischia 30 anni di carcere
Cosby le avrebbe dato tre pillole blu per "aiutarla a rilassarsi", spacciandole come un rimedio naturale. Lo ha deciso una giuria popolare della Pennsylvania, al termine di tre settimane di processo .

Gol: 23' Viola. 76' rig.

RECUPERO: 2′ e 5′.

Comments