Juventus, Allegri: "Il caso Tagliavento non esiste, fatta una commedia"

Adjust Comment Print

"Con le polemiche si convive - ha chiosato il tecnico livornese - la strumentalizzazione del mio colloquio con Tagliavento?".

"Domani dobbiamo vincere per preparare al meglio la Coppa Italia, altrimenti ci incasiniamo di nuovo" rilancia quindi Allegri pretendendo concentrazione dalla Juventus nel terz'ultimo turno di campionato contro il Bologna. Con il Bologna non sarà facile perchè gioca bene ed ha giocatori di qualità.

Il dopo Inter-Juve non accenna a interrompersi, un contesto in cui i bianconeri dovranno confermarsi ancor più forti di testa.

"Dybala e Higuain giocheranno dall'inizio - ha aggiunto l'allenatore bianconero parlando poi della formazione che sfiderà gli emiliani - sono quelli che ci devono fare i gol scudetto". E noi finché non avremo la matematica certezza a non dobbiamo mollare di una virgola. E il campionato è ancora aperto per il torneo che sta facendo il Napoli.

La Juventus batte il Bologna e spera in un passo falso del Napoli: se il Torino dovesse vincere regalerebbe il titolo alla squadra di Allegri.

Inter, Spalletti: "Con 9 punti siamo in Champions. Inter-Juve? Colpa mia"
Non a caso con Spalletti sono stati decisi i programmi non soltanto per l'estate, ma anche per la prossima stagione. Adesso siamo cresciuti, abbiamo comportamenti che incidono sulla testa dei giocatori.

Sul VAR: "Uno strumento che aiuta molto se usato con criterio".

Sulle italiane in Europa e il complessivo 'arretramento' delle italiane: "Complimenti alla Roma che ha fatto una grande partita e al calcio italiano in generale: negli ultimi 4 anni le italiane hanno giocato due finali, un quarto, un ottavo, e una semifinale semifinale di Champions, più Lazio e Milan in Europa League". L'aspetto psicologico in un minuto cambia la partita.

"Non ce la fa, come Sturaro, De Sciglio e Chiellini". Pjanic è squalificato. Gli altri sono tutti abili e arruolati. In porta ci sarà Buffon. "In difesa ne giocano 2-3 tra Barzagli, Howedes, Rugani e Benatia". Loro hanno trovato forza e noi eravamo usciti dalla partita. "Un obiettivo talmente grande che la stanchezza non fa sentire la stanchezza".

"Novanta minuti non è possibile". Parlare di mercato ora non ha senso, ha i margini per diventare uno dei migliori a livello mondiale ma serve sacrificio e mettersi in discussione, vuole dare ancora molto alla Juve a partire da queste tre partite.

Comments