Sir Conad- Lube il grande giorno per lo scudetto è arrivato

Adjust Comment Print

Se Perugia ha dovuto giocarsi il titolo italiano in gara 5 vuol dire che pochi giorni fa Civitanova è stata in grado di pareggiare la serie sul 2-2 in gara 4 di fronte al proprio pubblico del Eurosuole Forum. Incontenibile l'entusiasmo quando l'ultimo pallone di Ivan Zaytsev ha toccato terra, generando un susseguirsi di emozioni che in città non si vivevano da un decennio, da quando la Sirio dominava a livello femminile sia in Italia che in Europa.

Ci siamo, il momento decisivo della SuperLega 2017-2018 è arrivato. A partecipare alla FinalFour ci saranno anche i cucinieri e chissà che non ci possa essere un rinnovo della sfida che ci ha tenuto incollati per tutto l'arco della stagione, cosa che auguriamo ad entrambe le formazioni e che che speriamo in quanto tifosi italiani.

Oggi, a 48 ore di distanza dal match più importante della stagione e con l'avvertenza che specialmente nei playoff ogni partita fa storia a sè, è possibile dare uno sguardo a quello che hanno detto i primi quattro incontri della serie di finale. Non è un mistero che il primo tassello della rosa sarà il cubano naturalizzato polacco Wilfredo Leon, dagli addetti ai lavori considerato il più forte schiacciatore al mondo.

Belen Rodriguez vuole farsi curare: "Andrò in terapia"
La modella inoltre è rimasta commossa dall'atteggiamento dell'amica, nonostante le parole sgarbate che le sono state rivolte. E anche se non ci sono giustificazioni per l'accaduto, la ringrazio perché mi ha dato un'ulteriore lezione di vita .

PRIMO SET La Lube parte gioca bene e parte meglio, guadagna due punti di vantaggio e poi anche tre che tiene fino al 18-15. È vero l'assunto che vince chi sbaglia meno (solo in gara 3 la squadra vincente, la Sir, ha commesso lo stesso numero di errori gratuiti dell'avversario, cioè 33), ma soprattutto è fondamentale, cercando ovviamente di mantenere incisività, limitare gli errori in attacco. In caso di vittoria poi per la Lube sarebbe il secondo scudetto di fila, che arriverebbe come pronta risposta dopo le tante finali perse in stagione (a cui aggiungiamo quella del mondiale per club contro lo Zenit).

Sir Safety Conad Perugia: Russell 6, Zaytsev 10, Atanasijevic 17, De Cecco 1, Anzani 7, Podrascanin 5, Colaci (l), Cesarini, Berger 6, Shaw.

Christenson 4, Juantorena 10, Stankovic 5, Sokolov 18, Kovar 14, Cester 3, Marchisio (L), Storani (L), Zhukouski 0, Sander 1, Grebennikov (L), Candellaro 1, Casadei 0.

Comments