Roma, l'incendio dell'autobus causato da un corto circuito: ferita una ragazza

Adjust Comment Print

Due autobus di linea hanno preso fuoco a distanza di poche ore a Roma, prima in pieno centro e poi in periferia, ed è polemica sullo stato dei mezzi pubblici nella Capitale.

L'incidente si è verificato intorno alle 10.00, il mezzo pubblico avrebbe iniziato a bruciare nella parte posteriore e solo la prontezza del conducente, che si è immediatamente affiancato per far scendere i passeggeri, ha evitato conseguenze peggiori. L'incendio sarebbe stato scatenato da un corto circuito dell'impianto elettrico. I testimoni dicono di aver sentito prima una forte esplosione e, successivamente, di aver visto una colonna di fumo levarsi in aria. La procura di Roma ha aperto un'inchiesta. Erano da poco passate le 14 e un video postato su Facebook testimonia quanto accaduto.

Roma: arrestati i Casamonica colpevoli nel raid nel bar
Nell'aggressione sono stati danneggiati anche gli arredi del locale. "Atti come questi non possono rimanere impuniti". Devono rispondere di lesioni, minacce e danneggiamento con l'aggravante del metodo mafioso .

Si è trattato di una esplosione. "Credo che almeno per una settimana non avrò il coraggio di mettere piede sul bus". Sono sotto choc. I soccorsi? Come si è salvata l'ex moglie di Sandro Paternostro? L'incendio ha coinvolto il palazzo sulla destra del mezzo. E' rimasta ferita solo una ragazza di 25 anni.

Grosso spavento per Carmen Di Pietro. L'ipotesi è di "delitto colposo di danno in tema di incolumità pubblica", nel pomeriggio anche un autobus della linea 6 è andato in fiamme in via Castel Porziano dove è servito l'intervento dei Pompieri di Ostia ma anche in questo episodio, fortunatamente, nessuno è rimasto ferito. Una lunga e ampia scia di gasolio ha invaso via del Tritone. La showgirl era tra i passeggeri del 63, e non è stata l'unica ad avvertire l'odore: "Tutti avevamo capito che c'era qualcosa di strano". Un plauso infine all'autista, che oggi in una situazione non facile e in un luogo affollato, ha saputo mantenere la calma e mettere in sicurezza tutti, una capacità non da poco. Anche se salva, la vicenda ha scioccato la Di Pietro. E non andrebbe meglio quando si parla dei 174 treni delle metropolitane e delle tre ferrovie regionali in concessione. Atac, l'azienda di trasporto capitolina, ha avviato un'indagine interna per accertare le ragione dell'incendio. Fra i primi ad accorrere anche il suocero che si era assentato un attimo dal negozio per andare al bar vicino, sempre su via del Tritone. È stata ricoverata in codice giallo all'ospedale San Giovanni per ustioni.

Comments