È morto Salvatore Ligresti, aveva 86 anni

Adjust Comment Print

Secondo quanto si apprende, Ligresti è deceduto al San Raffaele di Milano.

Il famoso immobiliarista è stato un punto di riferimento della finanza italiana: il massimo del successo, per lui, arriva a metà degli anni Ottanta, quando è di casa nei salotti della finanza di Milano ed è uno degli uomini più ricchi di'Italia. A lungo a capo della galassia assicurativa Fonsai aveva tre figli: Giulia Maria, Gioacchino Paolo e Jonella.

YouPol arriva la app per denunciare
Una app per segnalare, anche il forma anonima , atti di bullismo o di spaccio di droga. Oggi è stata presentata all'Istituto Jacopo Barozzi, e c'era anche ModenaToday .

Aveva 86 anni. Ex membro del consiglio di amministrazione di UniCredit e Rcs, ex presidente onorario di Premafin Finanziaria, Fondiaria-Sai, Milano Assicurazioni, Immobiliare Lombarda, Ligresti ha iniziato la sua attività di imprenditore nel settore immobiliare negli anni '80 e poi ha spostato i suoi interessi nel mondo della finanza. Proprio in quel periodo la sua fortuna economica fece il salto di qualità: soprannominato don Salvatore, fu protagonista del boom edilizio della cosiddetta "Milano da bere", ottenendo importanti appalti anche grazie alle influenti amicizie.

Se n'è andato in un ospedale milanese. Da Tangentopoli poi l'uomo d'affari siciliano viene travolto e si fa 112 giorni nel carcere di San Vittore. Dopo la condanna a 6 anni per falso in bilancio e manipolazione del mercato per Fonsai a Torino, a novembre del 2017 era arrivata un'altra condanna a 5 anni e 100 mila euro di multa per la vicenda Premafin con l'accusa di aggiotaggio. riproduzione riservata ®.

Comments