Diritti tv: Miccichè, trattative private

Adjust Comment Print

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, e l'amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, sono stati eletti in consiglio federale: la Lega di A torna ad avere una rappresentanza in Figc, che al momento è commissariata. Il calcio italiano è di nuovo nel caos: a due mesi e mezzo dall'inizio del nuovo campionato, non c'è copertura televisiva. L'intermediario ritiene che la soluzione del canale "non debba esserci preclusa: è diventata oggi un'alternativa necessaria a commercializzare in modo efficace e proficuo i diritti tv, oltre a consentire di evitare ulteriori attacchi di Sky". Si tratta della fideiussione della controllante Imagina, che ha un patrimonio netto di circa 400 milioni di euro, e della delibera del versamento di 186 milioni milioni di euro come garanzia, da depositare presso il Banco Santander.

L'Assemblea di Lega riunita quest'oggi a Milano aveva il compito di prendere posizione riguardo l'assegnazione dei diritti televisivi a Mediapro, il tutto dopo la sentenza del Tribunale di Milano che aveva annullato il bando perchè non correttamente formulato e caratterizzato dalla presenza di violazioni dei principi antitrust. "Per l'assemblea della Lega Calcio di Serie A non è bastato ed ha deciso per la revoca". All'assemblea di Lega sono presenti tutti i club di serie A.

Ufficiale, Ancelotti è il nuovo allenatore del Napoli. Contratto triennale
Le dichiarazioni di Sarri , però, non si sono fatte attendere. "Poco fa ci ha regalato Douglas Costa: grazie infinite, fenomeno". Ancelotti ha firmato un contratto della durata di tre anni e dovrebbe ricevere uno stipendio annuale di circa 6 milioni di euro.

Ora si passa alle trattative private, dove sarebbe già pronto il gruzzolo messo sul tavolo da Sky e dal gruppo Perform, con un totale che dovrebbe arrivare ai 950 milioni di euro per il prossimo triennio. Nei giorni scorsi si era parlato di una proposta combinata di 970 milioni.

Comments