Arezzo, sorprende moglie con amante: li picchia e la violenta

Adjust Comment Print

Liberata dai poliziotti la donna ha mostrato i segni dell'aggressione del marito, contusioni sugli arti superiori provocate dai colpi di una scarpa, giudicate poi dal Pronto Soccorso guaribili in 7 giorni. Un uomo di 37 anni ha picchiato la moglie di 27 anni e il suo amante dopo aver scoperti insieme in automobile. E ora il trentasettenne dovrà rispondere di una lunga serie di capi di accusa come riportato dai colleghi di Today: atti sessuali aggravati, lesioni, danneggiamenti, minacce, possesso di mazze da baseball qualificate come armi improprie, possesso di armi e maltrattamenti. Sono stati gli amici della 27enne a chiamare i carabinieri che lo hanno rintracciato e arrestato. Prima li picchia entrambi e poi, pare, stupra anche la stessa donna: la sequenza, ancora da ricostruire al meglio per gli inquirenti, avrebbe visto in un primo momento la sorpresa dell'uomo nello scoprire il tradimento della moglie fedifraga. La violenta lite è proseguita a casa dove l'uomo avrebbe violentato la moglie da cui di fatto viveva già separato. Poco dopo però si è costituto. Arrestato, l'uomo e' comparso davanti al gip del Tribunale di Arezzo. L'uomo, rintracciato dalla polizia, aveva con sé due coltelli. Tra i reati contestati anche la violenza sessuale.

Violenta la moglie davanti ai figli piccoli, choc nel Napoletano
Arrestato , l'uomo è comparso davanti al gip del Tribunale di Arezzo per svariati reati, tra cui quello di violenza sessuale. Il protagonista dell'aggressione è un uomo di 37 anni che viveva già separato dalla moglie da temo.

Il 37enne, difeso dall'avvocato Domenico Nucci, ha una sua versione e sostiene che la moglie era consenziente.

Comments