Giornata Mondiale Senza Tabacco Archives

Adjust Comment Print

Per i più giovani, è stata ideata una campagna che li coinvolgesse direttamente e attivamente spingendoli a "calcolare" la formula del benessere: una formula che "dà solo risultati positivi", se dalla propria vita si sottraggono le sigarette e si abbracciano stili di vita corretti. "Inoltre, vuole offrire un'opportunità affinché i governi e le altre istituzioni assumano un impegno nella lotta alle malattie cardiovascolari attraverso una politica volta a combattere il fumo e gli altri prodotti del tabacco". Nelle scuole superiori il 23,4% degli studenti intervistati fa uso di tabacco (era il 20,7% nel 2010) e il 7,6% fuma ogni giorno.

Presenti alcune atlete della squadra femminile dell'Umana-Reyer, la team manager, Roberta Meneghel, la capitana, Debora Carangelo e il dottor Federico Munarin hanno rappresentato la società orogranata.

"Sono tanti e buoni i motivi per smettere di fumare". La presidente Linda Damiano, insieme al direttore dell'Ulss 3, Giuseppe Dal Ben, ha infine scoperto la nuova cartellonistica che, all'esterno dell'ospedale, invita gli utenti a rispettare la zona "no-smoke".

Per la Giornata mondiale senza tabacco sono tante le iniziative promosse da Regioni, Comuni e Asl.

L'Italia torna al voto? La fermezza di Mattarella
Fino a comprendere Forza Italia? E arriva immediatamente dopo l'incontro del leader leghista con il presidente della Repubblica . La prima uscita ufficiale da ministro (dell'interno) Matteo Salvini la farà a Terni.

Un luogo importante dove prevenire e contrastare il fumo è la scuola, dove "è necessario - sottolinea la responsabile dell'Iss - che passi un messaggio che fumare porta danni ed è una dipendenza quindi da evitare".

Divulgazione nuovo regolamento divieto fumo - Aulss3 Serenissima: in occasione della giornata contro il fumo e in prossimità di tale data, verrà inviato ai direttori il nuovo regolamento sul divieto di fumo in Azienda, approvato a dicembre 2017.

Dolo: premiazione disegni vincitori delle classi aderenti ai progetti di prevenzione del tabagismo: nel mese di maggio l'Assistente Sanitaria Marina Romanato, referente del programma 1F2 per il Distretto di Dolo-Mirano, ha visitato le classi che hanno partecipato ai progetti di prevenzione tabagismo, che hanno previsto anche la realizzazione di disegni a tema. Fondamentale dunque - secondo Philip Morris International -l'accesso a informazioni sulle alternative, già disponibili, potenzialmente meno dannose rispetto alle sigarette".L'Oms, sostiene André Calantzopoulos, Ceo di Philip Morris International, "è nella posizione ideale per guidare il cambiamento di tutte le persone che altrimenti continuerebbero a fumare, dalle sigarette ad alternative migliori. Per approfondire il tema dei rischi legati al consumo di tabacco, inoltre, ci si può rivolgere nei centri anti-fumo d'Italia.

Comments