Spagna, Sanchez proclamato nuovo premier dopo sfiducia a Rajoy

Adjust Comment Print

Il conservatore, al Governo dal 2011 era oggetto di una mozione di sfiducia presentata qualche giorno fa dal leader socialista Pedro Sanchez, che, a seguito del voto odierno, diventerà il nuovo capo dell'Esecutivo.

Subito dopo l'annuncio del risultato del voto sulla mozione di sfiducia, il premier spagnolo uscente Mariano Rajoy si è avvicinato nell'aula del Congresso al suo successore Pedro Sanchez stringendogli la mano e congratulandosi. Pastor ha detto che comunicherà a re Felipe VI il risultato del voto e che "il candidato Pedro Sanchez ha ottenuto l'investitura della fiducia della camera". Il leader socialista ha aggiunto davanti al Congresso che il suo esecutivo garantirà il rispetto degli impegni presi con l'Europa e la stabilità. La mozione di sfiducia ha ricevuto la maggioranza dei voti: 180.

Dazi: impatto Italia limitato, in Usa 2% produzione
All'imposizione di dazi all'import reagisce anche il governo messicano, che ha annunciato misure equivalenti contro gli Stati Uniti.

Lo tsunami politico - dopo la sentenza che il 24 maggio aveva condannato il Partito popolare per corruzione - si è consumato nel giro di pochi giorni. "È stato un onore essere premier, e di lasciare la Spagna migliore di come mi era stata consegnata", ha detto prima di lasciare il Congresso.

Comments