Armato di coltello: agente spara e colpisce anche un collega

Adjust Comment Print

Oggi, 3 giugno 2018, un poliziotto ha sparato contro un uomo all'interno del duomo di Berlino.

L'uomo, che alcune fonti descrivono come "agitato" all'interno del Duomo, sarebbe stato colpito alle gambe e non si conoscono attualmente le sue condizioni. La polizia tedesca ha chiarito anche che lo stesso agente ha ferito per sbaglio il suo collega. "Non abbiamo informazioni che facciano in alcun modo sospettare ci fosse un motivo islamista o di terrorismo", ha raccontato un comunicato della polizia di Berlino uscito pochi istanti fa.

Violenta la moglie davanti ai figli piccoli, choc nel Napoletano
Arrestato , l'uomo è comparso davanti al gip del Tribunale di Arezzo per svariati reati, tra cui quello di violenza sessuale. Il protagonista dell'aggressione è un uomo di 37 anni che viveva già separato dalla moglie da temo.

L'area è stata isolata e sul posto è arrivata una squadra della omicidi. Le forze dell'ordine erano intervenute intorno alle 4 di questo pomeriggio dopo una chiamata.

Un altro testimone avrebbe fatto riferimento al numero di colpi esplosi. Ancora da chiarire restano i dettagli dell'esatta dinamica di quanto accaduto. Gli agenti avrebbero tentato di calmare l'uomo segnalato, evidentemente senza riuscirci. Lo ha scritto in un tweet la polizia di Berlino, precisando che "l'uomo è stato colpito alle gambe" ed invitando a evitare ogni speculazione in relazione all'incidente.

Comments