Akinfenwa contro Ramos: "Non giocheremo contro, sei fortunato"

Adjust Comment Print

Mohamed Salah si è preso il palcoscenico europeo, anche se tanti rimpianti restano per l'infortunio che lo ha costretto a rinunciare a gran parte della finale di Champions League. Dice che l'avrei afferrato per un braccio e mi sarei poi infortunato con l'altro? A due settimane da quel 26 maggio, l'ex attaccante della Roma ha deciso di dire la sua nel corso di un'ampia intervista concessa a Marca, smentendo di fatto il centrale madridista, che nei giorni scorsi non aveva esitato ad autoassolversi dall'accusa di aver messo ko il giocatore più pericoloso del Liverpool volontariamente. "Non so se l'ha fatto apposta, forse", l'incerta riposta dell'egiziano alla domanda diretta.

'Basta migranti a spasso': Salvini propone i Centri chiusi per il rimpatrio
Quello degli sbarchi e dell'accoglienza di centinaia di migliaia di "non profughi" non può continuare ad essere un problema solo italiano.

La "bestia", 100 chili di muscoli, sul suo profilo Twitter (ovviamente in maniera scherzosa), ha mandato un messaggio al difensore spagnolo: "Sergio Ramos, non solo hai fatto fuori il mio uomo, Momo Salah, ma ho sentito anche hai anche provocato una commozione cerebrale a Karius. Spero di giocare la prima partita contro l'Uruguay, ma tutto dipenderà da come mi sentirò appena prima del match". Quando sono caduto a terra ho percepito una miscela di dolore fisico e di grandi preoccupazioni, insieme a una grande rabbia e tristezza. "Dopo 28 anni l'Egitto partecipa nuovamente a una Coppa del Mondo. Sarà dura, ma chi può sapere come potrebbe andare a finire".

Comments