Formula 1 Canada, la gaffe della bandiera a scacchi: cosa è successo?

Adjust Comment Print

Il caso ha voluto che l'errore sia stato ininfluente ma il caso di "cattiva comunicazione", come ha spiegato Whiting, non si dovrà ripetere. Incaricata di sventolare la bandiera a scacchi, la modella Winnie Harlow ha giocato d'anticipo, svolgendo il suo compito già al penultimo giro. Il motivo? La Federazione Internazionale, imbarazzata, ha spiegato che lo starter, l'ufficiale in "torretta" che si occupa della partenza e dell'arrivo di ogni GP di Formula 1, ha calcolato male i giri finali.

"Credo che le persone che non lavorano in F1 potrebbero confondersi con la grafica che dice "Giro 69/70" - ha continuato Whiting". Per fortuna non ci sono stati sorpassi decisivi, altrimenti il caso sarebbe stato ancora più eclatante.

GP Canada 2018: la gara in diretta streaming
Perde una posizione Hamilton durante il cambio gomme, Ricciardo passa, non ci riesce Raikkonen che si accoda alla Mercedes. Il Cavallino non conquistava dal 2004 la vittoria in Canada, ai tempi d'oro di Michael Schumacher .

Il direttore di gara ha anche parlato della difficoltà di comunicazione con commissari di altri Paesi, che spesso non conoscono l'inglese a perfezione. Per fortuna non c'è stato un danno reale, perché quello che è successo non ha influenzato il risultato della gara.

Whiting ha anche detto che le scuderie hanno chiesto cosa fare dopo lo sventolamento della bandiera a scacchi, e la risposta è stata di proseguire fino alla fine del 70° giro. "Ai team principal che sul momento mi hanno chiesto spiegazioni sul da farsi, ho consigliato di completare regolarmente la gara per essere sicuri". A sventolare materialmente la bandiera di fine gara è stata la modella e attivista canadese Winnie Harlow che, essendo ovviamente senza esperienza da ufficiale di gara (era semplicemente ospite nel weekend al box di Hamilton), è stata vista un po' da tutti come "anello debole della catena di comando" e quindi causa del "disastro". "Queste situazioni non possono accadere accadere ancora, quindi prenderemo seri provvedimenti a partire dalle prossime gare".

Comments