Shock Astori: "Non è morto nel sonno"

Adjust Comment Print

E cioè se quella patologia di cui soffriva Astori e poi la fibrillazione ventricolare che lo ha ucciso fossero prevedibili o prevenibili con i controlli medici a cui i calciatori si sottopongono di continuo.

Secondo quanto riporta il quotidiano di via Solferino, la perizia dei due professionisti smentisce l'ipotesi fatta dai medici che effettuarono l'autopsia sul corpo di Astori, il capitano della Fiorentina trovato morto nella camera di un albergo di Udine il 4 marzo scorso. Ad interrompere la vita del difensore viola fu una tachiaritmia, un'improvvisa accelerazione del cuore.

Akinfenwa contro Ramos: "Non giocheremo contro, sei fortunato"
Spero di giocare la prima partita contro l'Uruguay , ma tutto dipenderà da come mi sentirò appena prima del match". Sarà dura, ma chi può sapere come potrebbe andare a finire".

Secondo la ricostruzione dei periti quella notte Astori si sarebbe anche svegliato e forse si sarebbe salvato se avesse condiviso la camera con qualcuno pronto a dare l'allarme. Era con la squadra per la partita con l'Udinese in programma la domenica stessa. Esattamente l'opposto dell'ipotesi iniziale, ovvero la bradiaritmia. In seguito alla sua morte, sia la Fiorentina sia il Cagliari hanno deciso di ritirare la maglia numero 13. "Era sereno, gentile, allegro, come sempre", avrebbe detto in lacrime il giorno dopo la tragica scoperta, proprio il portiere della Fiorentina. "E non appena il lavoro sarà concluso, decideremo se proseguire con gli accertamenti; oppure richiedere l'archiviazione del procedimento, che continua a essere a carico di ignoti".

"Non posso anticipare nulla", le parole del procuratore di Udine Antonio De Nicolo. Davide Astori ha lasciato la compagna Francesca Fioretti, ex concorrente del Grande Fratello, e la piccola Vittoria, la loro figlia, di soli 2 anni.

Comments