Gp Canada, Whiting: "Bandiera a schacchi in anticipo? Errore da non ripetere"

Adjust Comment Print

Il tedesco della Ferrari è riuscito a controllare la gara dall'inizio alla fine, salendo così sul gradino più alto del podio a Montreal, davanti al pubblico canadese legato in particolar modo alla Ferrari grazie a Gilles Villeneuve.

Charlie Whiting, direttore di gara della F1, ha affermato che un errore di comunicazione con i commissari locali ha portato all'esposizione della bandiera a scacchi un giro prima del termine del GP del Canada. In conseguenza di ciò la gara è stata dichiarata conclusa dopo 68 giri sui 70 previsti, e Ricciardo si è visto scippare del giro veloce ufficiale: aveva segnato 1'13 " 839 al giro 69, e così il GpV è passato proprio a Verstappen con 1'13 " 864 (giro 65). I piloti, in ogni caso, non si sono lasciati distrarre e hanno continuato sino alla vittoria finale di Vettel. "Credo che le persone che non lavorano in F1 a volte rimangano un po' confuse dalla grafica che vedono sullo schermo, dove si legge 'giro 69 su 70' - ha proseguito Whiting - Sappiamo tutti che questo significa che è il penultimo giro, ma diciamo che un osservatore casuale può pensare che si tratti dell'ultimo".

"Fortunatamente non c'è stato nessun danno reale, poiché il risultato finale non è stato influenzato". "Ai team principal che sul momento mi hanno chiesto spiegazioni sul da farsi, ho consigliato di completare regolarmente la gara per essere sicuri".

Che Vettel! Vince in Canada e sorpassa Hamilton in classifica
La gara è stata appena meno noiosa del Gp di Montecarlo, che aveva sollevato le proteste dei piloti per la sua piattezza. Hamilton è rimasto quarto, mentre Ricciardo ha infilato Raikkonen per il quinto posto.

Mentre dalla Fia è arrivata una dura condanna: "La bandiera a scacchi è stata esposta con un giro di anticipo a causa di una cattiva comunicazione con l'ufficiale che cura lo start e l'arrivo - ha detto Whiting, citato da Motorsport.com - credeva fosse l'ultimo giro, ha chiesto conferma e l'ha avuta". Non tutto è sempre perfetto.

Il compito di sventolare la bandiera a scacchi è spettato per l'occasione alla modella, per inciso grande amica di Hamilton.

"Era molto chiaro cosa fosse successo".

Comments