Fair play finanziario: nessuna sanzione al Psg, sponsorizzazioni riviste al ribasso ma…

Adjust Comment Print

Diversa e più complicata la situazione che vede coinvolta l'Inter: la società nerazzurra non avrebbe rispettato al 100% i patti con la UEFA e per questo sarà anche la prossima stagione sotto 'settlement agreement', soprattutto per quanto riguarda le coppe, con sanzioni e restrizioni.

La Roma è tranquilla rispetto alla scorsa stagione quando fu costretta a cedere Salah al Liverpool, ma servirà comunque una cessione per rientrare nei parametri imposti dalla UEFA.

Può esultare, invece, la Roma. Quello giallorosso è tra i club "considerati in conformità con i requisiti e l'obiettivo generale" ed è fuori dal "settlement".

Diritti tv Serie A, la Lega approva la vendita a pacchetti
L'ultimo pacchetto comprende 114 partite: il sabato alle 20:30, la domenica alle 12:30 e una partita delle 15 sempre la domenica. Questo perché nessun operatore potrà acquistare tutti e tre i pacchetti previsti.

Il portiere italiano, infatti, è stato praticamente già annunciato dalla società transalpina all'indomani del suo addio alla Juventus ma il Psg non ha mai potuto ratificare la trattativa proprio in attesa delle decisioni che sarebbero arrivate da Nyon e che potevano prevedere anche restrizioni sull'imminente sessione estiva. Per questo, quindi, l'Inter manterrà anche nella prossima stagione le limitazioni come la restrizione della lista A con 22 giocatori per le competizioni Uefa e l'obbligo di entrate e uscite sul mercato in equilibrio, sempre in riferimento alla lista europea.

In attesa di conoscere cosa accadrà col Milan, la UEFA ha comunicato le altre sentenze. Tale decisione segue una revisione dettagliata dei contratti di trasferimento e un'analisi dei relativi conti di gestione che hanno confermato che tali operazioni erano in linea con i regolamenti UEFA sul Fair Play finanziario. I parigini dovranno soltanto vendere giocatori per 60 milioni entro il prossimo 30 giugno, problema tutt'altro che difficile da risolvere visto il valore della rosa e dei tanti giocatori sotto contratto con un valore singolo molto vicino, e spesso superiore, a quelle cifre.

Comments