Imu e Tasi, attenzione alla scadenza: chi deve pagare e quando

Adjust Comment Print

Imu e Tasi 2018 scadenza: come avviene il pagamento?

Oltre a chi possiede una prima casa, sono esenti dal pagamento delle imposte, anche gli appartenenti alle forze dell'ordine che risiedono lontani dalla loro residenza abituale per motivi di servizio e, gli iscritti all'AIRE percettori di pensione estera.

Il Comune di Bagno a Ripoli informa che le aliquote Imu e Tasi dell'anno 2018 sono invariate rispetto al 2017, pertanto, salvo modifiche relative al soggetto possessore (proprietario o titolare dei diritti reali sugli immobili) o dei dati dell'immobile (variazione rendita - periodo di possesso - situazione e/o categoria catastale) gli importi da pagare sono uguali a quelli versati nel 2017. Se i contribuenti faranno il loro dovere, tra qualche settimana i Comuni e, dunque, anche quello di Mantova, sapranno su che cifra poter contare per garantire ai cittadini buona parte dei servizi e degli investimenti durante l'anno.

Si chiarisce inoltre che l'importo minimo dovrà essere considerato in relazione alla somma complessiva di Imu e Tasi dovuta dal contribuente, ovvero per tutti gli immobili o terreni per i quali si è soggetti al pagamento. Le aliquote e le detrazioni sono rimaste uguali, così come il modo di versare Imu e Tasi.

Donald Trump e Kim jong-un si stanno incontrando a Singapore
Alla fine dell'incontro il presidente americano ha confermato che il 12 giugno il summit si sarebbe svolto. I colloqui "saranno un percorso" ma "alla fine avranno successo", ha detto il presidente americano.

Il Centro studi della CGIA di Mestre stima che nell'arco dell'intero di mese di giugno - tra le ritenute IRPEF dei dipendenti e dei collaboratori, la TASI/IMU, l'IVA, l'IRES, l'IRPEF riconducibile alle partite IVA, l'IRAP, la TARI e tutta una serie di altre imposte minori - le famiglie, le imprese e i lavoratori autonomi dovranno versare 53,3 miliardi di euro di tasse.

Per poter usufruire delle riduzioni ed esenzioni si ricorda che è necessario presentare la dichiarazione IMU/TASI entro il 30 giugno dell'anno successivo (ad esempio per le riduzioni 2018 la dichiarazione è da presentare entro il 30 giugno 2019).

).

Questo, tuttavia, non esonera il contribuente dal versamento di saldo e conguaglio delle due imposte che formano la IUC nel caso in cui il totale dovesse risultare superiore al limite di 12 euro su base annua (oppure del diverso importo previsto dal proprio Comune).

L'esenzione si può applicare anche ad anziani ospitati in case di riposo, anche se detentori solo di usufrutto, purchè l'immobile non risulti essere stato affittato a terzi. Anche se Imu e Tasi riguardano lo stesso immobile non è possibile pagarli insieme in un unico bollettino: vanno sempre compilati due moduli separati perché i codici di riferimenti dei tributi sono diversi. Ma come si calcola quanto si paga?

Comments