Conte da Macron: 'Cambiare regolamento Dublino'

Adjust Comment Print

Tregua tra Italia e Francia dopo le tensioni dei giorni scorsi sul dossier migranti. Lunga e cordiale telefonata nella notte tra il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte che conferma che sarà a Parigi.

"Il primo pilastro dell'azione che vogliamo condurre" è rivolto ai Paesi di transito "per meglio proteggere le persone", ha detto Macron, sottolineando che "ci sono persone che non hanno alcuna possibilità di ottenere asilo e che corrono il rischio di morire" durante il viaggio. Questo è il messaggio che hanno voluto far passare Emmanuel Macron e Giuseppe Conte, accolto con gli onori all'Eliseo, nel suo primo vertice di Stato. "Il caso con Parigi è assolutamente chiuso, ora bisogna lavorare alla riforma del regolamento di Dublino" come ha dichiarato Conte a palazzo Madama do "Macron - ha raccontato - ci ha tenuto a precisare che le dichiarazioni uscite non sono a lui attribuibili". E ha citato la Francia, e in particolare il presidente Macron, riferendosi alla sperimentazione del taser (pistola elettrica che immobilizza temporaneamente chi ne è colpito, ma non uccide) da avviare in Italia: "Lo usano in tanti paesi europei civili, dalla Gran Bretagna alla Francia". Nel corso della conferenza, interpellati dalla stampa, i due leader si sono espressi anche sul cosiddetto "asse dei volenterosi", che vede coinvolti il cancelliere austriaco Kurz i ministri dell'Interno di Germania e Italia, Seehofer e Salvini. "Scambi che hanno consentito di affrontare convergenze e punti di vista dei nostri paesi". L'esito apparentemente positivo dell'incontro tra Macron e Conte fa ben sperare che almeno la Francia abbia recepito il messaggio.

"Pensiamo a un radicale ripensamento delle Regole di Dublino ma il problema è inquadrare tutto in un approccio globale che miri a prevenire, perché il pericolo non inizia solo quando" i migranti "sono sulle navi nel Mediterraneo, il pericolo inizia quando muovono dai paesi d'origine".

Real Madrid, scelto il nuovo tecnico: panchina a Julen Lopetegui
Nei giorni scorsi era spuntata la candidatura di Antonio Conte (in uscita dal Chelsea, ma ancora non si è arrivati al divorzio). Cristiano Ronaldo e compagni non temono però le Furie Rosse come ha svelato Joao Mario: "Il nostro team è ben preparato".

Conte ha poi preannunciato un nuovo bilaterale Francia-Italia che si terrà a Roma in autunno.

E, riferendosi ai recenti scontri: "Con il presidente Macron c'è una perfetta intesa". Riformare i regolamenti di Dublino e allestire hotspot nei paesi da cui arrivano migranti. Ma Macron puntualizza anche: "L'Italia ha avuto arrivi massicci di migranti. Visto che ci danno lezioni, i francesi si prendano questa lezione". "La posta in gioco è un'Europa più forte e più equa", ha aggiunto Conte.

"Per quanto riguarda invece le questioni di fondo dobbiamo discuterne nelle sedi europee", ha aggiunto. "L'Ue negli ultimi anni ha mancato di solidarietà ed efficace",. "A Ventimiglia i cinici e gli irresponsabili sono oltre confine", ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini a Genova. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron al termine della colazione con il premier Giuseppe Conte a Parigi.

Comments