Imprenditore torinese e la moglie uccisi in strada, l'agguato in Colombia

Adjust Comment Print

Roberto Gaiottino, 44 anni, imprenditore edile e sua moglie Claudia Patricia Zabala Dominguez, 36 anni, residenti a Barbania, sono stati uccisi all'uscita da un ristorante, raggiunti da cinque colpi di arma da fuoco. L'ambasciata d'Italia a Bogotà, in stretto raccordo con la Farnesina e con le autorità locali, - riferiscono fonti della Farnesina all'Adnkronos - seguono il caso del connazionale in contatto con i famigliari per prestare ogni possibile assistenza.

Non trova al momento alcuna spiegazione il terribile duplice omicidio che ha coinvolto l'imprenditore italiano Roberto Gaiottino e la moglie Claudia, colombiana con un passato da modella. La coppia viveva a Barbania, in provincia di Torino. La coppia, che non aveva figli, era nota in tutto il territorio del Canavese per l'attività edile portata avanti dalla famiglia di Gaiottino.

Calcio: Marotta, Icardi? È una suggestione, fantacalcio
Stagione conclusa in bellezza, per l'Inter , che ha centrato la qualificazione in Champions League all'ultima giornata di campionato. " E' un ottimo giocatore .

I due, sposati dal 2015 ma insieme da più tempo, avevano appena cenato con un amico colombiano rimasto illeso nella sparatoria, che ha provocato il panico tra i passanti. Sul duplice delitto sarebbero in corso le indagini della polizia federale che avrebbe già escluso l'ipotesi di una rapina parlando di vera e propria esecuzione. La polizia adesso ha acquisito i loro cellulari e i dati presenti sul loro computer. Le salme saranno rimpatriate per i funerali a Barbania.

Comments