Conte: 'Mi ha chiamato Merkel, bozza Ue sarà accantonata' - Cronaca nazionale Roma

Adjust Comment Print

Nel pomeriggio, è arrivato il dietrofront del Premier Conte che ha precisato di aver ricevuto una telefonata dal CancelliereAngela Merkel, preoccupata della possibilità che "l'Italia potesse non partecipare al pre-vertice di domenica 24 giugno a Bruxelles sul tema immigrazione".

Il ministro dell'Interno Salvini avverte: "Il premier Conte ha pieno mandato di tenere alto l'orgoglio italiano nel vertice di domenica a Bruxelles". "La Cancelliera ha chiarito che c'è stato un "misunderstanding": la bozza di testo diffusa ieri verrà".

"Domenica al centro della discussione sull'immigrazione ci sarà la proposta italiana e se ne discuterà insieme alle proposte degli altri Paesi- aggiunge-". Parole che hanno provocato la dura reazione, prima di Luigi Di Maio: "La vera lebbra e' l'ipocrisia di chi respinge gli immigrati a Ventimiglia e vuole farci la morale sul diritto sacrosanto di chiedere una equa ripartizione dei migranti". Non poco per l'Italia che nell'Eurozona ha il secondo debito più grande dell'area. In merito al mini summit e al Consiglio europeo del 28 e 29 sempre a Bruxelles ha aggiunto: "È in questo senso che stiamo preparando gli incontri della prossima settimana". La partita è sui movimenti secondari, ovvero il ritorno dei migranti nei paesi dove sono sbarcati.

Parma, aperto l'iter per il deferimento. A rischio la Serie A
A questi messaggi i due giocatori dello Spezia non hanno risposto, ma hanno subito informato la società e la Procura Federale . In caso di sanzione, la società emiliana rischia la serie A riconquistata in pochi anni dopo essere sprofondata fino in D.

Dietrofront della cancelliera tedesca, Angela Merkel, sulla questione migranti: la bozza Ue sarà accantonata.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Lo scrive il Premier italiano Giuseppe Conte su Facebook. E' questa la minaccia del primo ministro, dopo il faccia a faccia con il Presidente Tusk. "Questo non è giusto", in questo senso, sottolinea ancora il Commissario Ue, l'intera Commissione sta lavorando ad una proposta per poter gestire gli sbarchi a livello regionale. "Nel quadro dell'attuale regolamento di Dublino gli Stati possono concludere accordi amministrativi per accelerare il trasferimento dei richiedenti asilo al Paese responsabile". Questo è nella bozza della dichiarazione di domenica ma è solo una bozza per la discussione. I cinque Paesi hanno inoltre annunciato che boicotteranno il vertice europeo previsto domenica a Bruxelles.

"Quando noi in Italia abbiamo avuto 640 mila migranti in quattro anni". "Conte ha il totale sostegno per andare a discutere qualcosa di utile per il nostro Paese". Infine, per quanto riguarda la questione della richiesta di cittadinanza italiana, non cambia la linea del Bel Paese: "Ci sono 300mila richieste di cittadinanza italiana che stanno intasando gli uffici di ogni genere, siamo il Paese che sta dando più cittadinanze".

Comments