Le Castellet, Hamilton trionfa davanti a Verstappen, terza la Ferrari di Raikkonen

Adjust Comment Print

No, non credo, ha meno talento di Hamilton.

Meglio, dicevamo, l'altro pilota di Ferrari, Kimi Raikkonen, bravo a tamponare i danni e a vincere il duello con Daniel Ricciardo: i due chiuderanno rispettivamente in terza e in quarta posizione. Dopo l'1'32 " 231 realizzato al mattino, al pomeriggio Hamilton ha fermato il cronometro su 1'32 " 539 piazzandosi davanti alle due Red Bull e mandato un messaggio ai rivali: il weekend opaco del Canada è già in archivio.

Strano anche il comportamento dei diversi compound sulle Ferrari, con Vettel che con una gomma più dura come la Soft ha fatto praticamente lo stesso numero di giri del compagno Raikkonen con la più tenera Ultra Soft prima del loro decadimento. Al momento la classifica della Formula 1 è guidata da Sebastian Vettel che con la sua Ferrari ha raggiunto quota 121, segue a solo un punto di distanza Lewis Hamilton a bordo della Mercedes. Potevano punirlo più severamente: "cinque secondi non sono nulla, considerando che ha distrutto sia la sua gara che quella di Bottas". Il tedesco continuava a perdere un secondo al giro su Bottas, che si fermava (montando le rosse) ma ritardando l'uscita per un problema al pit stop. Così la Ferrari salva l'orgoglio solo con il 40mo terzo posto di Raikkonen, un record: nessuno in Formula 1 ne ha più di 28. Costretto all'inseguimento Sebastian Vettel dopo un incidente al via per un contatto con Bottas.

Parma, aperto l'iter per il deferimento. A rischio la Serie A
A questi messaggi i due giocatori dello Spezia non hanno risposto, ma hanno subito informato la società e la Procura Federale . In caso di sanzione, la società emiliana rischia la serie A riconquistata in pochi anni dopo essere sprofondata fino in D.

Chi non possedesse un abbonamento alla tv satellitare potrà comunque seguire qualifiche e gara, ma dovrà farlo in differita di qualche ora: TV8 trasmetterà infatti le qualifiche di sabato alle 19 e il Gran Premio di Francia domenica alle 21,15.

Qualifiche, nelle quali Seb è migliorato passo passo fino ad arrivare alla terza piazza, mentre all'inizio della sessione era partito molto cauto per non prendere inutili rischi a causa della pista bagnata dopo lo scroscio di pioggia nel corso delle FP3.

Che la Mercedes, su una pista dove si superano i 330 km all'ora avesse il favore del pronostico era quasi scontato. "Il problema è che anche lo start di Valtteri è stato abbastanza buono, quindi mi sono trovato senza spazio a destra o a sinistra perché Lewis copriva l'interno". È dal lontano 1990 che le monoposto della massima categoria mondiale non percorrono questi rettilinei.

Comments