L'Aifa ritira 700 farmaci a base di valsartan: "Potenzialmente cancerogeni"

Adjust Comment Print

Attualmente il consiglio è di chiedere al proprio medico una cura alternativa che non preveda alcuno di questi farmaci sopra elencati, mentre l'Agenzia del Farmaco cerca di fare chiarezza sulla vicenda. "L'impurezza è la N-nitrosodimetilamina (NDMA), classificata come sostanza probabilmente cancerogena per l'uomo, che sarebbe presente nei lotti di materia prima utilizzati per produrre i medicinali contenenti valsartan oggetto di ritiro" si legge sul sito dell'Agenzia Italiana del farmaco.

L'Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto ieri il ritiro ma la notizia non ha avuto una pronta diffusione almeno proporzionata all'impatto ipotizzato sulle persone in trattamento dai farmaci interessati.

Attualmente l'Aifa ha ritirato da farmacie e catene di distribuzione oltre 700 lotti di farmaci contenenti il principio attivo valsartan; inoltre insieme all'Ema, l'Agenzia Europea per i Medicinali, sta lavorando per cercare di scoprire qual è il grado di contaminazione dei farmaci.

Il Valsartan è usato per trattare l'ipertensione e l'insufficienza cardiaca.

Ufficiale: Gianluigi Buffon è un nuovo giocatore del PSG
Il PSG ha ufficializzato l'arrivo di Buffon a Parigi: per il portiere italiano contratto di un anno con opzione per il secondo anno.

I medicinali a base di valsartan vengono utilizzati per il trattamento dell'ipertensione arteriosa e dell'insufficienza cardiaca e nei pazienti che hanno subito un infarto cardiaco. È disponibile da solo o in combinazione con altri principi attivi.

Se invece il farmaco è tra quelli elencati, "consulta il medico il prima possibile per pensare ad altri farmaci, e non interrompere il trattamento senza aver parlato con il tuo medico, con cui potrai concordare un trattamento alternativo". Come riportato da TPI, Aifa consiglia ai medici di sostituire la terapia con un altro valsartan o con altro antagonista del recettore dell'angiotensina II, se hanno pazienti trattati con i medicinali riportati nell'elenco indicato. Se stai prendendo parte a una sperimentazione clinica con valsartan e hai dei dubbi, rivolgiti al clinico responsabile dello studio.

Si tratta di 748 lotti di farmaci prodotti da 15 diverse aziende farmaceutiche contenenti il principio attivo valsartan, a causa di alcune impurità durante la produzione nello stabilimento della Zhejiang Huahai Pharmaceuticals, nel sito di Chuannan in Cina. Cliccando qui potete leggere il comunicato ufficiale.

Comments