Volley, Zaytsev scatena le reazioni dei no vax su Istagram

Adjust Comment Print

L'ultima vittima di insulti e accuse è stato il pallavolista Ivan Zaytsev, stella del Modena Volley e della Nazionale. Provare a schivare tragedie come quella capitata ad Alessia Mastrogiovanni a Latina (Alessia e i suoi Angeli onlus), o a Niccolò Fabi che ha perso la sua piccola Olivia Lulùbella quando aveva 2 anni? "E anche il #Meningococcoè fatto!"

Per concludere è bene ricordare che la copertura vaccinale è l'unico modo per poter coprire tutti i cittadini da pandemie essendo questi creati per abbattere la presenza di vettori che possono non solo infettare altri individui ma portare alla nascita di virus resistenti che poi portano ad una serie di gravi problemi per la salute globale.

Caro Zaytsev, pensa a giocare a pallavolo; migliaia di bambini sono morti a causa dei vaccini o sopravvivono gravemente danneggiati.

Trovati vivi i 12 ragazzi thailandesi dispersi in una grotta
Nel frattempo saranno nutriti e assistiti senza interruzioni, anche psicologicamente. Un altro dei ragazzini ha poi chiesto ai loro salvatori da quale Paese venissero.

Molte persone, comunque, hanno apprezzato la scelta di Ivan. "Bravissima la mia ragazza sempre sorridente!". "A volte il sorriso si spegne lentamente". Una frase che ha scatenato l'ira di coloro che sono contrari ai vaccini che hanno pubblicato sulla bacheca del campione decine di messaggi offensivi.

Tuttavia, l'Ivano nazionale non sembra intenzionato ad andare avanti nella sua battaglia legale contro questi haters del web che si sono scatenati in un'azione congiunta: "Diciamo che la chiudo lì, anche perché non pochi hanno capito di aver passato il segno e hanno cancellato i commenti". Tanti però anche i messaggi di incoraggiamento e di apprezzamento per il suo gesto e la decisione di vaccinare la bambina.

Comments