Chelsea, Conte c'è ma non si vede. Sarri resta in attesa

Adjust Comment Print

Maurizio Sarri: sfuma il Chelsea?

Due mesi di stallo che stanno condizionando la stagione del Chelsea e l'eventuale prima di Sarri in Premier League ancora prima di cominciare.

Antonio Conte c'è - così pare -, ma non si vede. Conte, secondo il giornale britannico, ha provato a ribellarsi "chiedendo il rispetto dei suoi programmi iniziali, con le visite fissate per lunedì".

I Blues potrebbero introdursi tra Napoli e City e proporre un affare da 60 milioni includendo anche Sarri oppure anche una contropartita e si fa sempre più forte il nome di Cesc Fabregas, sostenendo anche una parte dell'ingaggio da 8 milioni, che comunque andrebbe spalmato su più anni. Il tutto all'oscuro di Conte che non l'ha presa bene, ricordando a tutti che l'allenatore in carica è ancora lui. Ci sarebbe un gioco al rialzo da parte del club azzurro, che riguarda "non solo l'aspetto economico ma anche atteggiamenti e comportamenti sul mercato".

Maurizio Sarri è virtualmente l'allenatore del Chelsea.

Thailandia, trovato cunicolo a 200 metri dai ragazzi
Sono necessarie 11 ore per compiere il percorso di andata e ritorno, e l'ultimo chilometro viene percorso in circa tre ore. E' improbabile che l'intero percorso venga liberato dall'acqua prima del weekend , quando sono previste nuove piogge.

L'ultima puntata di quella che è ormai una vera e propria soap opera ha visto l'ennesima mossa del club londinese, che ha ordinato il raduno dei giocatori sotto contratto non impegnati ai Mondiali per sabato 7 luglio, scavalcando di fatto Conte che invece aveva chiesto che questo avvenisse lunedì 9.

Come detto sopra, l'accordo fra Sarri e il Chelsea è già stato raggiunto lo scorso 22 giugno, nell'incontro a Londra fra l'avvocato Fabio Giotti e la plenipotenziaria dei Blues, Marina Granovskaia.

Tra Pasalic e la Fiorentina ballano venti milioni.

Fattore di assoluto rilievo, che potrebbe essere sfruttato alla stregua per l'operazione, agevolando e non poco le trattative con il Real Madrid ai fini dell'approdo di Cristiano Ronaldo all'ombra della Mole.

Comments