Che cos’è la Listeria, il batterio contenuto nella verdura surgelata

Adjust Comment Print

Ma il ritiro ha riguardato anche due prodotti surgelati, verdure miste e mais, a marchio Freshona venduti nei punti vendita Lidl della sola Sicilia. Questo richiamo alimentare interessa l'Italia ma anche la Germania, il Regno Unito ed infine anche l'Austria.

Si tratta di una misura precauzionale che riguarda mais e verdure. I lotti sotto tiro sono quelli di minestrone tradizionale, sugli altri nessun sospetto. In particolare l'azienda ha sottoposto al richiamo a scopo cautelativo dei seguenti lotti di produzione: Minestrone tradizione 1kg L7311 L7251 L7308 L7310 L7334, Minestrone tradizione 400 g L7327 L7326 L7304 L7303, Minestrone Leggeramente sapori orientale 600g L7257 L7292 L7318 L8011, Minestrone leggeramente bontà di semi 600 g L7306. Questi i lotti: Art. 79520 "Freshona" Mais surgelato, 450g Codice a barre 20417963; Art. 12105 "Freshona" Mix di verdure surgelate, 1000g - Assortimento Gemüsemix - Mix di verdure Codice a barre 20039035.

La listeriosi è una grave infezione dell'apparato digerente che comporta una forte intossicazione, dovuta dal batterio Listeria monocytogenes.

"Ennesimo scandalo alimentare in Italia che, nonostante le rassicurazioni del Ministero della salute, rischia di avere dimensioni enormi e di coinvolgere milioni di italiani". La ministra della Salute, Giulia Grillo, ha specificato che "al momento non risultano focolai di listeria in Italia": "Sto seguendo con la massima attenzione la vicenda".

Ciro Immobile - Una brutta avventura
Il calciatore della Lazio , in vacanza con la famiglia e alcuni amici, è stato aggredito da un uomo armato di coltello . Il movente sarebbe riconducibile alla rivalità tra squadre", riferiscono in una nota i Carabinieri di Chieti.

La decisione volontaria e in via precauzionale di richiamare i minestroni è stata presa da Findus dopo la segnalazione da parte del fornitore Greenyard, sulla potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini.

In Ungheria, l'Agenzia per la sicurezza alimentare ungherese il 29 giugno 2018 ha invitato Greenyard al richiamo delle verdure surgelate prodotte tra il 13 agosto 2016 e il 20 giugno 2018. Il rischio di sviluppare la malattia si ha anche con bassi livelli di carica batterica, anche se la maggior parte dei soggetti adulti in buona salute non presenta alcun sintomo dopo il consumo di alimenti contaminati o può presentare sintomi gastroenterici quando la contaminazione è molto elevata. Dalla mucca pazza alla carne alla diossina nel nord Europa, dal latte alla melamina dalla Cina alla mozzarella blu fino alle polpette con carne di cavallo spacciata per manzo e venduta in tutta Europa, con la globalizzazione degli scambi commerciali gli allarmi - è quanto sottolinea la Coldiretti - si diffondono rapidamente nei diversi Paesi con pericolose conseguenze per la salute dei cittadini ma anche sul piano economico per gli effetti sui consumi poiché non si riesce a confinare l'emergenza anche per le logiche produttive e commerciali.

"Il ritiro di lotti contaminati dal batterio della Listeria in Italia ed in tutta Europa è purtroppo solo l'ultimo della serie di allarmi alimentari che si propagano rapidamente in Europa rispetto ai quali l'esperienza di questi anni dimostra l'importanza di una informazione corretta con l'obbligo di indicare in etichetta l'origine dei prodotti che va esteso a tutti gli alimenti".

Comments