F1, Arrivabene: "Sebastian un leone. La penalità? Non l’ho capita"

Adjust Comment Print

La vittoria a Silverstone, in "casa Hamilton", e poi lo scontro con la Mercedes. Quel che è sicuro è che Hamilton si è complicato la vita al via. Il suo compagno di squadra, Max Vesrtappen, non ha preso parte alla sessione dopo il problema tecnico che ha bloccato in pista la sua vettura al termine delle prove mattutine.

Dopo i festeggiamenti per il doppio podio, in casa Ferrari si è già proiettati verso il prossimo appuntamento di Hockenheim, in casa di Sebastian Vettel, dove sicuramente assisteremo ad un'altra gara spettacolare ricca di colpi di scena.

La gara è stata trasmessa in diretta esclusiva alle ore 15:10 solo da Sky, sia su Sky Sport 1 che su Sky Sport F1, ed è stata seguita da 1.630.000 spettatori, con uno share del 13,32%. "È la seconda volta in tre gare che veniamo buttati fuori da una rossa". Poi cerca di gestire le gomme che sembrano preoccupare, ma anche la scelta strategica Ferrari di cambiare da medie a soft in occasione della prima safety car. "Ci sono state delle strategie, degli stratagemmi abbastanza interessanti da parte di alcuni", le frasi incriminate, seguite da una mancata stretta di mano (anche se non chiarissima) che nel retro box aveva lasciato qualche strascico. "Come guida è stato il mio migliore gp dell'anno, c'era tantissima pressione".

Amazon assume: previsti 1.700 nuovi posti di lavoro
Le nuove opportunità di lavoro dunque, interesseranno diversi profili , come ingegneri, sviluppatori di software e operatori di magazzino.

È polemica in casa Mercedes per il contatto innescato da Kimi Raikkonen alla curva 3 e che ha costretto Lewis Hamilton ad affrontare tutta la gara in rimonta. Ammette che la penalità di 10 secondi inflittagli è giusta, senza aggiungere una parola di troppo e godendosi la sua "medaglia di bronzo". Evidentemente i commissari hanno capito cosa è successo qui... "Allison dovrebbe vergognarsi se davvero ha detto una cosa del genere: ha lavorato per anni con noi e due lire le ha anche portate via".

"Kimi mi ha fatto le sue scuse ed io le ho accettate". Incompetente a chi? A Raikkonen? Chi è lui per giudicare un pilota? "Se era una battuta, va bene e la chiudiamo qui, se non lo era vale quello che ho detto prima", la controreplica di Arrivabene. Pensa che sia facile attaccare e fare una grande manovra, così come avere un incidente.

Dal punto di vista dello spettacolo mai si erano viste nell'era ibrida le due Ferrari lottare così duramente con le due Mercedes. I due giri sono stati praticamente identici, forse ho perso qualcosa in rettilineo.

Comments