F1, Hamilton conquista la pole nel Gp Gran Bretagna. Vettel secondo

Adjust Comment Print

Toto Wolff, team principal Mercedes, riprende le parole dell'ex dt ferrarista James Allison che avrebbe detto come fosse "volontario" o da "incompetenti" l'incidente al via di Raikkonen su Hamilton. Maurizio Arrivabene, team principal Ferrari ribatte: "Allison ha lavorato tanti anni a Maranello, due lire le ha portate via: bisogna saper perdere e se vogliono insegnarci ad essere gentleman, cominci lui per primo".

7° giro - I commissari penalizzano la Ferrari di Raikkonen di 10 secondi per aver speronato il campione del mondo in carica. Quinta la Red Bull di Ricciardo, sesto Hulkenberg su Renault.

Grande vittoria della Ferrari di Sebastian Vettel nel Gp di Gran Bretagna. La rivalità tra Ferrari e Mercedes è ormai scoppiata, ma la mossa distensiva di Hamilton, pur se arrivata in leggero ritardo, mette un freno alla pioggia di accuse arrivata appena terminata la gara di Silverstone.

F1, la moglie di Raikkonen attacca Hamilton: "Piangi come una ragazzina"
Kimi è Kimi , con i suoi pregi e difetti, ma non ha un repertorio da pilota scorretto, e men che meno da astuto "premeditatore". Raikkonen ha sbagliato la frenata e ha centrato la ruota posteriore destra di Hamilton , intento ad affrontare la curva.

"E' stata una bella battaglia, ho spinto come un pazzo". Tornano le gomme Pirelli con il battistrada abbassato di 0,4 millimetri e debutteranno le coperture hard, dunque può succedere davvero di tutto in pista e le prove libere saranno fondamentali per capire al meglio la riposta della vettura e il rendimento che può avere in vista della gara e della qualifica. Nell'intervista sul podio della gara inglese, il pilota britannico ha dichiarato:"La Ferrari?". Non è stata la gara ideale per me. La svolta è arrivata con il sorpasso di Vettel a meno di 30 chilometri dalla fine quando, con una manovra da brivido, ha scavalcato proprio Bottas alla staccata della Brooksland sfruttando le gomma più fresche. Anche la partenza è stata importante ed è andata benissimo. Terzo posto per Kimi Räikkönen (116).

La gara riprende regolarmente dopo quattro tornate e si accende subito il duello tra Verstappen e Raikkonen per il quarto posto, che viene vinto dal pilota della Red Bull ma, poco dopo, Sainz e Grosjean si scontrano, provocando il ritorno in pista della Safety Car. L'inizio è sportivamente drammatico per Hamilton, toccato incidentalmente da Raikkonen, tanto che alla fine i due nel retropalco si ignoreranno ostentatamente. L'errore è stato mio, meritavo la penalità. Spavento ma niente danni per i piloti e doppia safety car in pista ad azzerare distacchi e rimescolare gerarchie che parevano cristallizzate.

Comments