Cristiano Ronaldo si presenta alla Juve: "Lascerò un segno anche qui"

Adjust Comment Print

Alle 18.30, invece, la prima conferenza stampa da giocatore della Juventus. Decisione presa da tempo. "Con un grande allenatore, un presidente abituato a vincere". "Lo Sporting, il Manchester, il Real e ora La Juventus".

"Non sono triste per l'addio al Real, vengo qui perché è una sfida, è un club grande". E' stata una carriera da sogno la mia. "Un'opportunità grandissima - la definisce - perché solitamente i giocatori della mia età vanno in altri Paesi". "Se ci fosse la possibilità di aiutarlo - aggiunge - lo farò ancora". Ai tifosi del Real, Cristiano manda un messaggio: "Non credo che stiano piangendo per il mio addio". Adesso voglio lasciare un segno anche nella storia della Juventus. "Come sulla rivalità con Messi, è una cosa che piace più a voi che a me". E' un passo importante per la mia carriera.

Abbiamo però provato a fare due conti su cosa potrebbe andare storto e ci siamo detti: siamo sicuri che Ronaldo alla Juve sarà un successo?

L'arrivo di CR7 alla Juventus vuol dire, per molti osservatori, solo una cosa: la Champions League adesso è un obbligo per la Juventus. Mi hanno scritto interisti, milanisti e tantissimi napoletani: "Luca li ha conquistati tutti". "Spero di portare fortuna". E' un momento speciale. "Darò risposte in campo, ringrazio chi era all'aeroporto e oggi qui allo stadio". Tantissimi i supporters in delirio per il cinque volte Pallone d'Oro, che ha già avuto modo di prendere confidenza con i nuovi compagni di squadra in occasione della visita alla nuova sede bianconera. Quella della Juventus è l'unica offerta che ho ricevuto (ride, ndr).

Mondiali 2018: partite e risultati di oggi 13 luglio
Sono stati gli esperti anti-discriminazione a denunciare per primi questo fenomeno . Anche se è passato più tempo è lo stesso concetto che esprime Fabregas.

Il 30 luglio il giocatore, reduce dai mondiali di Russia, comincerà ad allenarsi, vuole essere pronto per la prima giornata di campionato.

Fra qualche settimana poi si riunirà alla squadra bianconera nel corso della tourneé americana a cui parteciperà la Juventus negli Stati Uniti a fine mese.

Voglio essere sempre d'esempio per tutti, per i più giovani, e non intendo fermarmi.

Spiazzati ieri, i tifosi juventini oggi si mobiliteranno per dare il loro saluto a Ronaldo. Poi il trasferimento alla centro sportivo della Continassa dove ha stretto la mano ad Allegri e ha incontrato i nuovi compagni.

Comments