Serie A: Chievo e Parma rischiano la retrocessione

Adjust Comment Print

"Campedelli? E' molto dispiaciuto ed amareggiato, lo ritiene un deferimento inutilmente punitivo perché ha sempre rispettato alla lettera quanto disposto dalle procedure federali in merito alla contabilizzazione dei contratti di acquisto e di vendita". Non ho mia pensato di alleggerire la posizione dei miei compagni o alterare il risultato della partita. E ancora: "Dillo anche a claudiein, soprattutto per il rapporto che avete con me". In tutte le piazze ho lasciato il segno, non solo a livello tecnico ma anche fuori dal campo.

Poi c'è la questione della responsabilità oggettiva del club. "Spero che i quindici punti vengano inflitti, e che la pena sia confermata nei gradi successivi", ha auspicato il presidente del Crotone, Gianni Vrenna, pronto a rivendicare i conti in ordine della sua società. Cosa può fare una società di fronte a un sms? Qual è il potere di controllo di una società sugli sms? Fin dal primo messaggio ci sono le emoticon con il sorriso.

E' iniziato questo'oggi il processo nei confronti del Parma e del suo tesserato, Emanuele Calaiò.

A Calaiò sono stati richiesti 4 anni di squalifica e 50.000 euro di ammenda, mentre per il Parma sono stati richiesti 2 punti di penalizzazione da scontare nella stagione 2017/2018 o, in subordine, 6 punti da scontare nella stagione 2018/2019.

Il caso del Chievo sarà discusso domani, 17 Luglio.

Perdita di pressione, paura sul volo Ryanair: malore per 30 passeggeri
Ci sono stati problemi, però, a bordo di un volo Ryanair , costretto a un atterraggio di emergenza . Alcuni passeggeri sono stati visitati nell'ospedale di Francoforte .

Sono le due inchieste più delicate dell'ennesima calda estate del calcio italiano.

La Serie A e la Serie B potrebbero presto cambiare faccia.

Rivivi la diretta del processo in via Campania a Roma, sede del Tribunale Federale Nazionale.

Serie A a forte rischio per Chievo e Parma. Sanzioni definite "afflittive", ovvero da applicare sulla stagione appena conclusa.

E' arrivata dunque nel pomeriggio la tanto attesa richiesta della Procura della Figc per il Chievo nel procedimento sportivo in corso davanti al Tribunale federale nazionale della Figc. Per la procura sportiva, l'attaccante del Parma avrebbe tentato di ammorbidire in particolare il difensore Filippo De Col e a Terzi rammentandogli la loro amicizia.

Comments