Marco Paolini: morta la donna tamponata in autostrada dall'attore

Adjust Comment Print

Il più giovane, Edoardo, 21 anni, sui social ieri ha espresso rabbia: "Non è vero che Paolini si è fatto sentire".

LEGGI L'ARTICOLO: l'auto sbalzata sulla strada accanto. Secondo quanto si legge su L'Arena, pochi minuti prima del tamponamento l'uomo avrebbe guardato il cellulare perché aveva ricevuto un messaggio su Whatsapp. Sarebbero queste le parole pronunciate davanti agli agenti della Polstrada dall'attore che si è sottoposto all' alcoltest, risultato negativo, ai prelievi biologici e ha consegnato lo smartphone per i controlli di rito, ma non era al telefono in quel momento. Verso le 20 la commissione medica ha ufficializzato il decesso.

A bordo dell'auto viaggiavano due amiche una delle quali, Alessandra Lighezzolo, è andata in arresto cardiocircolatorio subito dopo lo schianto.

Chelsea, Sarri è lo Special Fun: le prime pagine dei quotidiani inglesi
Non stavo pianificando nulla perché avevo una situazione da risolvere con il Napoli che si è risolta solo alcuni giorni fa. Anche io voglio divertirmi , la migliore cosa che si possa fare nella vita è lavorare divertendosi.

Ad avere la peggio è stata la signora Lighezzolo, che rientrava ad Arzignano da Verona dove aveva acquistato merce per il suo negozio di vestiti per bambini. Ora deve rispondere per lesioni gravissime. 589 bis, omicidio stradale.

Grave incidente stradale lungo l'autostrada A4 in direzione Venezia tra i caselli di Verona Sud e Verona Est.

Non è invece in pericolo di vita l'altra donna che era alla guida della Fiat 550 tamponata da Paolini. L'auto su cui si trovava, dopo il tamponamento, era finita capovolta nella tangenziale a fianco dell'autostrada. Paolini sotto choc: "Tutta colpa mia, sono distrutto". Come scrive Alessandra Vaccari su L'Arena a pagina 13, le due donne vicentine a bordo dell'utilitaria si trovano entrambe ricoverate all'ospedale Confortini e una di loro versa in gravi condizioni. L'attore e regista bellunese ha ammesso: "È stata colpa mia".

Comments