F1: la Ferrari di Vettel in pole in Germania, Hamilton quattordicesimo

Adjust Comment Print

In gara il 4 volte iridato partirà dalla 14esima posizione.

L'ennesima dimostrazione di forza della Ferrari numero 5, che fin dal venerdì aveva palesato di poter essere super competitiva e che si mette alle spalle l'altra Mercedes di Valtteri Bottas. Settima la Renault di Hulkenberg che ha preceduto l'altra Renault di Sainz e la Sauber Alfa Romeo di Leclerc. In queste condizioni le due Ferrari si sono subito mostrate a proprio agio sul tracciato di Hockenheim, andando a siglare i due migliori tempi tenendosi le Mercedes a circa mezzo secondo di distacco. Dai box si parla di una perdita di pressione, probabilmente dovuta a una perdita causata da un approccio troppo violento sui cordoli da parte dell'inglese a seguito di un errore in curva 1. Tutto rimandato, dunque, alle qualifiche in programma a partire dalle 15. Per questo motivo l'australiano ha preferito non partecipare alla seconda sessione di qualifica in modo da preservare il kilometraggio del suo nuovo propulsore. Purtroppo, Verstappen non è riuscito comunque a siglare un tempo adeguato anche per colpa della bandiera rossa provocata dall'uscita di pista di Ericsson. Alla fine eliminati oltre ad Hamilton e Ricciardo anche Alonso, Sirotkin e Ericsson.

Q2 - La lotta è stata quindi feroce per prendersi i due posti liberi in Q3.

Salvini-Boeri, botta e risposta: dimettiti. No, i numeri non si fanno intimidire
Di Maio e il ministro dell'Economia Giovanni Tria rispondono alle accuse con un comunicato congiunto . Spesso non si distingue tra il presidente dell'Inps e il professore della Bocconi .

Sebastian Vettel vola davanti al pubblico di casa e centra la pole position nel GP di Germania.

In seconda fila, come detto, Raikkonen e Verstappen, davanti alle due Haas, che hanno approfittato dei guai di Hamilton e di Daniel Ricciardo (che partirà ultimo), per prendersi la terza fila con il danese Kevin Magnussen davanti al francese Romain Grosjean. Kimi Raikkonen non è riuscito a portare la sua SF71-H in prima fila a causa di un giro non del tutto perfetto, ma il ferrarista ha comunque conquistato una terza posizione che domani in gara sarà fondamentale per le sorti del GP. Chiude la top ten la Force India di Perez.

Comments