Luna e Marte a braccetto: il 27 la notte di eclissi totale

Adjust Comment Print

Il nostro satellite scivolerà nel cono d'ombra della terra per ben 103 minuti restituendoci la spettacolare Luna rossa.

Per l'occasione, l'Osservatorio sarà aperto a partire dalle ore 17.00 (condizioni meteo permettendo, ovviamente). In Europa e in Africa il fenomeno si verificherà nelle ore serali. Il cono di penombra, invece, viene abbandonato all'una e 28 minuti. Con la sua durata di ben un'ora e 43 minuti questa eclissi sarà dunque la seconda più lunga del secolo, superata di poco da quella del 16 luglio 2000 che durò un'ora e 47 minuti. Quindi appuntamento al Castel del Monte per assistere all'eclissi completa di Luna rossa con opposizione di Marte, un fenomeno astrale unico nel suo genere. La Luna tinta di rosso (anche detta Blood Moon, "Luna di Sangue") sarà accompagnata nel suo splendore da Marte, che in quella stessa notte sarà estremamente visibile.

27 luglio, ore 22:22: l'eclissi raggiunge la totalità. Ma questo è un valore che vale per un orizzonte marino; considerando i profili di colline e montagne, nonché la presenza di brume e foschie che stazionano lungo l'orizzonte, bisogna considerare una mezzoretta in più. Il fatto che l'eclissi duri così tanto è dovuto alla posizione della luna piena che, trovandosi in apogeo, è più distante del solito dal nostro pianeta e quindi impiega più tempo ad attraversare il cono d'ombra.

Peggiorate le condizioni di Marchionne. Elkann: "E' stato un leader illuminato"
Della sua vita privata si sa ben poco, in quanto negli anni ha mantenuto sempre uno stretto riserbo. Anche Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, commenta la situazione delicata del manager.

Per gli amanti della fotografia e dell'osservazione più approfondita si raccomanda di uscire dall'inquinamento luminoso della città (per quanto riguarda Cagliari è consigliato l'ampio settore tra Domus de Maria e Teulada) e di godere dei cieli migliori del Mediterraneo per questo tipo di attività, ulteriormente favorite dai bassi valori di umidità attesi quasi ovunque e delle basse concentrazioni di polveri sahariane che renderanno l'atmosfera limpida.

Il processo sarà visibile a occhio nudo fin dal tardo pomeriggio di venerdì 27 luglio, quando la Luna "sorgerà". A seguire osservazione del fenomeno celeste con telescopi da campo, alternando letture e suggestioni sul nostro satellite: http://www.comune.ozzano.bo.it/eventi/eclissi-di-luna-del-27-luglio-2018 CAGLIARI in località Is Alineddus, Silius (Cagliari) - dalle 20.00. A spiegare i movimenti degli astri saranno gli esperti dell'Accademia delle Stelle (prenotazione obbligatoria entro giovedì 26 luglio al 331-3023059).

Comments