Grecia, cosa sappiamo degli incendi ad Atene

Adjust Comment Print

Come già annunciato negli scorsi giorni, è stato attivato il sistema satellitare europeo Copernicus che fornisce mappe di alta precisione per contrastare gli incendi e soprattutto per ricercare eventuali nuovi dispersi nella vasta area interessata dall'incendio. La maggior parte delle vittime è stata ritrovata in casa o in automobile in un resort balneare poco distante, nella cittadina costiera di Mati. Particolare impressione ha suscitato il ritrovamento di 26 corpi senza vita ritrovati a Argyra Akti, a Mati, ad appena 15 metri dal mare. I roghi sono stati provocati da un'ondata di caldo che ha colpito il paese, con temperature salite fino a 40 gradi. Il premier greco Alexis Tsipras, che ha proclamato tre giorni di lutto nazionale, ha promesso nel corso di un drammatico discorso trasmesso in tv che "nulla resterà senza risposta" sulle cause degli incendi. Il tragico epilogo degli incendi che hanno sconvolto l'Attica il 23 luglio, e hanno ucciso 85 persone (il bilancio delle vittime continua a salire), secondo il portavoce del governo, non è stato responsabilità di una cattiva gestione dell'emergenza. Le fiamme si sono diffuse velocemente e hanno bruciato oltre 20 chilometri quadrati di territorio. Migliaia le persone fuggite, decine le auto distrutte e le case incendiate.

Un inferno di fuoco sta distruggendo i dintorni di Atene, dove una coltre di fumo arancione e nero sta avvolgendo gli antichi monumenti dell'Acropoli.

Ilva, Di Maio: procedura di gara un pasticcio, indagine al Mise
Per il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, "la questione non deve diventare occasione di scontro politico". Roma - Una bomba sotto la trattativa Ilva . "Ne dovrà rispondere politicamente chi ha fatto questa procedura di gara ".

Lunedì il governo greco aveva chiesto aiuto all'Unione europea e l'appello è stato subito ascoltato; anche la Turchia, il vicino rivale, ha risposto. Sono invece tante le famiglie italiane che in vacanza in Grecia stanno raccontando ai media le tante testimonianze terribili di quanto successo, con la sottolineatura della mancanza di competenza nei soccorsi e nel salvataggio: "Per strada venivano solo chiuse le strade, nessuno che dava indicazioni: in tantissimi non sono stati avvertiti, noi siamo stati fortunati che i parenti volontari sono venuti ad avvisarci". I roghi sono esplosi a Kinetta, devastando parte della regione. La mancanza di regole, di pianificazione e di un adeguato piano urbanistico potrebbe aver contribuito alle difficoltà di intervento in caso di emergenza e alla grande difficoltà di cui hanno parlato molti testimoni nel trovare una adeguata via di fuga dal fuoco. Il filmato mostra alcune piccole imbarcazioni da pesca, come la Giannis e la Giannis 1, mentre navigano su e giù per il porto nel tentativo di salvare i turisti e gli abitanti scampati al pauroso incendio. Altre misure aggiuntive, di sostegno alle popolazioni colpite, sono state annunciate dal Ministero delle Finanze.

Comments