Hamilton: "Ferrari troppo veloci sull’asciutto, la pioggia è stata una benedizione"

Adjust Comment Print

Fiato sospeso, nessun danno alla Ferrari di Vettel, Mercedes di Bottas con l'ala anteriore danneggiata. Fare un pronostico è ben difficile per la gara del Gp d'Ungheria 2018, viste pure le difficoltà che la stessa pista posta nei dintorni di Budapest porta con sé. "È stata una corsa molto dura - commenta Vettel -, il secondo posto non è quello che ci aspettavamo in Ungheria ma oggi era il massimo possibile".

Qui di seguito tutte le informazioni su come e dove vedere in tv e in diretta streaming il Gran Premio d'Ungheria 2018 •.

Il GP d'Ungheria 2018 sarà trasmesso in diretta televisiva per gli abbonati Sky sul canale Sky Sport F1: prove libere (venerdì e sabato), qualifiche (sabato) e gara (domenica) saranno trasmesse integralmente.

" Il terzo posto ovviamente non è l'ideale, ma la cosa più importante e positiva è che la macchina sia stata guidabile ed anche piacevole da guidare sul bagnato".

"Fatti inaccettabili": dopo giorni di silenzio Macron parla del collaboratore-picchiatore
Il ministro, che ha condannato le violenze, è stato criticato per non aver portato il caso all'attenzione della giustizia. Oggi Benalla non è stato soltanto licenziato, ma posto anche in stato di fermo e interrogato .

45° giro - Si ferma anche Ricciardo e monta le ultrasoft. In difficoltà Hamilton che da qualche weekend fatica a esprimersi al sabato, un paio di fuoripista per il campione del mondo in carica che è anche andato in testacoda e non sembra trovarsi particolarmente a suo agio sul circuito tortuoso dell'Hungaroring. Da segnalare la rimonta iniziata da Ricciardo che, dal dodicesimo posto iniziale, si trova in ottava posizione al quattordicesimo giro. Sainz e Gasly si prendono la terza fila togliendola a Verstappen, grande delusione di giornata, l'olandese partirà accanto ad Hartley e davanti alle due Haas di Magnussen e Grosjean. Nelle interviste a caldo spunta un pallido sole che sembra prendersi beffa degli uomini di Maranello, che di certo non possono dire di avere la buona sorte dalla loro parte. Evidentemente la Dea Bendata è un'assidua follower di Lewis Hamilton.

- Per Raikkonen è la quinta gara consecutiva sul podio: era da ben 11 anni che non ci riusciva, ovvero da quando conquistò sette podi in fila nelle ultime sette gare consecutive del 2007, anno in cui vinse il mondiale.

A inizio Q2 la mossa azzardata della Ferrari di far uscire Sebastian Vettel con gomma intermedia già nei primi giri ha pagato e ha consentito al tedesco di siglare la prima posizione senza troppi problemi.

Comments