Rai, Fabrizio Salini nuovo ad. Marcello Foa presidente

Adjust Comment Print

Poi l'appello ai forzisti: "Mi auguro che FI, che ha ottenuto la presidenza della commissione di Vigilanza della Rai come forza di opposizione, non decida di votare con la maggioranza un candidato impresentabile che non rappresenta in alcun modo i valori di democrazia e libertà che Berlusconi ha sempre rivendicato come principi fondativi del suo partito". Il capogruppo alla Camera di Leu e membro della commissione di vigilanza Federico Fornaro dichiara che "un voto favorevole rappresenterebbe un clamoroso regalo alla destra sovranista e populista, a meno che Forza Italia non voglia definitivamente arrendersi e consegnarsi a Salvini". "Oggi - sostiene - diamo il via a una rivoluzione culturale per liberarci dei parassiti e dei raccomandati".

C'è la fumata bianca per il consiglio di amministrazione della RAI.

Da Catania in Scozia: incidente stradale, muore un bimbo siracusano
I feriti sono stati portati in diversi ospedali, anche in elicottero, e l'A96 è rimasta chiusa al traffico per tutta la notte. Uno è molto grave; si tratta della donna, le cui condizioni sono critiche, mentre il piccolo ha riportato ferite lievi.

Foa non manca di ringraziare i capi del governo, Giuseppe Conte, Matteo Salvini e Luigi Di Maio e tutti coloro che hanno creduto in lui. "Cambieranno le cose, verranno valorizzati giornalisti dimenticati perché non erano di sinistra". A sottolinearlo, i parlamentari azzurri Gelmini e Mulè, che hanno annunciato una "attenta riflessione" sul nome di Foa, sottolineando l'errore di una scelta non ampiamente condivisa e negando, almeno "al momento", il consenso alla sua elezione. Il leader di Forza Italia sembra così preparare il terreno per un clamoroso no a Marcello Foa. Allievo di Indro Montanelli, per anni Foa è stato caporedattore Esteri e inviato speciale per Il Giornale, quotidiano che dal 1979 è proprietà della famiglia Berlusconi.

Inoltre Foa è vicepresidente dell'associazione 'a/simmetrie', un centro studi costituito da Alberto Bagnai, la cui mission è promuovere la ricerca, il dibattito e la proposta politica sulle asimmetrie economiche. Il ministro dell'Economia Giovanni Tria ha indicato al governo Fabrizio Salini come amministratore delegato e Marcello Foa come consigliere d'amministrazione. Il Consiglio d'amministrazione della Rai ora è composto da Salini, Foa e dai quattro consiglieri eletti dal Parlamento: Igor De Biasio, indicato dalla Lega; Rita Borioni, dal Pd; Beatrice Coletti, in quota Cinque stelle; Gianpaolo Rossi, designato da Forza Italia. Nel 2012 è entrato a far parte del board of directors di Switchover Media con il ruolo di head entertainment & factual channels curando il lancio dei canali Giallo e Focus. Tornato in Fox Italia come amministratore delegato, dal 2015 all'estate scorsa ha diretto La7. Dal gennaio scorso Fabrizio Salini è diventato direttore generale di Stand By Me, società di produzione televisiva riconducibile a Simona Ercolani, moglie di Fabrizio Rondolino, giornalista e scrittore.

Comments