Clamoroso, De Laurentiis a un passo dal Bari

Adjust Comment Print

De Laurentiis - secondo la 'rosea' - avrebbe avuto rassicurazioni dal primo cittadino barese Decaro e avrebbe superato la concorrenza rappresentata dalle due cordate che fanno capo ad altri due volti noti del panorama calcistico, Claudio Lotito ed Urbano Cairo. Intervistato dal quotidiano La Verità, il presidente del Napoli sottolinea come l'esborso economico per il portoghese possa rivelarsi un boomerang per i bianconeri: "In termini di equilibrio, per un club è pericoloso spendere così tanti soldi per comprare il cartellino di un solo giocatore a fine carriera".

"Ci sono profili importantissimi, ma che poi non si legano con i risultati attesi perché magari uno non si ambienta a Napoli o ha una situazione particolare in famiglia", ha aggiunto. Pagando un ingaggio fuori da ogni standard del suo attuale monte ingaggi. "Se tu inizi a pagare degli stipendi così assurdi e fuori dal normale prima o poi questo ti si ritorce contro", ha dichiarato De Laurentiis. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge. Ho capito che era finita quando mi disse che questi calciatori non potevano fare di meglio, era entrato nella fase dell'allenatore che pensa a se stesso o cerca di costruirsi un pensionamento d'oro. "Ma non mi sono offeso". La sua genialità è monotematica, l'ho visto giocare in un solo modo. "Sono io che chiedo sempre cinque anni per tutti i calciatori che acquisto", ha confermato. Ma mai dire mai: è arrivata un'offerta importante che può essere migliorata. E per fare la stessa cosa con gli sponsor, il mondo dell'industria e della politica?

Calciomercato Juventus, Guardiola ammette: "Non siamo interessati a Pjanic"
Credo che riuscirà a ripetere ciò che ha fatto in passato con Manchester United e Real Madrid, darà molto alla Juventus . Miralem Pjanic ha definito ai microfoni della ESPN le voci che lo riguardano sul mercato semplici speculazioni.

"Mendes mi ha telefonato, dicendo: "Senti Aurelio, ce la giochiamo questa partita?".

Che l'estate di Aurelio De Laurentiis e quella di Cristiano Ronaldo siano strettamente collegate, non è un mistero. De Laurentiis ha negato che ci sia stata la possibilità di un clamoroso ritorno di Higuain "non c'è mai stato, perché lo stesso Gonzalo non avrebbe mai accettato".

Comments