Facebook e Instagram ti avvertono se passi troppo tempo sui social

Adjust Comment Print

Oggi parliamo di una novità annunciata qualche mese fa e che ora sta per arrivare ufficialmente sia su Instagram che su Facebook, ossia la possibilità di monitorare quanto tempo sprechiamo sui social network.

Ameet Ranadive, product manager di Instagram ha annunciato che questi sono da considerare primi passi di un percorso che si svilupperà in futuro. "La nostra speranza è che questi strumenti diano alle persone un maggiore controllo sul tempo che trascorrono sulle nostre piattaforme e promuovano anche le conversazioni tra genitori ed adolescenti circa le abitudini più adatte a loro" si legge nel post.

Come accedere agli strumentiPer farne uso occorre entrare nelle impostazioni delle app, su Instagram occorre cliccare su La tua attività mentre su Facebook su Il tuo tempo su Facebook. Una volta entrati nella sezione dedicata si vede una dashboard che mostra il tempo medio trascorso sull'app da quel dispositivo. Bisogna quindi cliccare su una qualsiasi barra per visualizzare il tempo totale trascorso in un determinato giorno. Tramite questo pannello di controllo, puoi anche programmare i promemoria, per evitare di non vedere il passare del tempo quando ti blocchi su Instagram o Facebook.

André Silva aggira il tabù: cambio di numero e gol immediato
Anche oggi affrontavamo un Barcellona di ragazzini ma che valgono 200 e passa milioni, ragazzini che ci sanno fare. Siamo stati anche fortunati perché potevamo anche prendere gol, ma siamo stati bravi a rimanere in partita".

Stumenti supplementariNel corso degli ultimi mesi sono state introdotte delle leve per facilitare gli utenti nel controllare in modo consapevole l'esperienza di utilizzo di Instagram e Facebook. Si può, inoltre, cliccare su Impostazioni di notifica per accedere rapidamente a: Disattiva le Notifiche. Come spiega David Ginsberg, direttore della ricerca di Facebook, l'obiettivo è capire il collegamento che c'è tra social e comportamento delle persone. "Questi nuovi strumenti sono un primo passo importante e ci impegniamo a continuare il nostro lavoro per promuovere comunità sicure, rispettose e di sostegno per tutti".

Nello scorso mese di marzo al Facebook Safety Summit hanno preso parte 100 organizzazioni, ricercatori, esperti e ragazzi, per parlare di questioni che hanno spaziato dalla sicurezza e tecnologia all'influenza del mondo della tecnologia sul benessere delle persone.

Comments