Napoli, rabbia De Laurentiis: "Il San Paolo è un cesso"

Adjust Comment Print

Queste le sue durissime parole: "Il San Paolo non è assolutamente pronto per l'esordio casalingo contro il Milan".

Aurelio De Laurentiis continua a sparare a zero sullo stadio del Napoli: "È diventato una barzelletta". La programmata riunione è quindi saltata. Non devono raccontare bugie, sono irresponsabili! Auricchio - capo di gabinetto del Comune campano n.d.r. - racconta un mucchio di bugie, ma ormai ci sono abituato. Mi aveva detto di avere a disposizione 25mln per i lavori, sapendo del dissesto finanziario del comune, e che il Credito Sportivo non finanzia un Comune in dissesto.

Evacuato terminal all'aeroporto di Francoforte
Secondo le primissime informazioni non verificate sembra che una persona sia entrata eludendo i controlli. Ma lo scalo di martedì mattina all'aeroporto di Francoforte si sta mostrando particolarmente difficile.

Un appello ad Aurelio De Laurentiis. Ho dovuto convincere il presidente della Regione De Luca a pagare i soldi mancanti.

"Io credo che l'opportunità create dalle Universiadi siano molteplici e preziose anche per riammodernare il San Paolo, ma bisognerebbe seguire un itinerario dei lavori attento e scrupoloso". E ancora, Auricchio rassicura i tifosi in vista di Napoli-Milan del 25 agosto. I lavori pista d'atletica e altro non confliggono con le gare quando ci sarà la consegna dell'impianto verrà pulito. "Per noi conta la tutela del bene pubblico, materia sulla quale De Laurentiis non è abbastanza preparato e che non conosce bene". Dopo l'aggiudicazione del titolo sportivo del Bari al presidente del Napoli, gli otto imprenditori Baresi che avevano costituito la SS Bari 1908 hanno deciso di condividere il loro progetto, nella speranza che il nuovo proprietario biancorosso possa tenerlo presente per il futuro della società calcistica.

Comments