Ticinonline - Morto il caratterista Jimmy il Fenomeno

Adjust Comment Print

Si è spento quest'oggi a Milano, ad 86 anni, Luigi Origene Soffrano, meglio noto come "Jimmy il fenomeno", il caratterista pugliese, originario di Lucera (Foggia), che aveva fatto breccia nel pubblico della commedia italiana grazie alla sua particolare espressività, contraddistinta da sguardo strabico, parlata con forte cadenza pugliese e risata isterica. Non a caso il suo nome compare nel cast di film di straordinario successo come Il federale di Luciano Salce, Il medico della mutua di Luigi Zampa, L'esorciccio di Ciccio Ingrassia, La dottoressa del distretto militare di Nando Cicero, Squadra antitruffa di Bruno Corbucci, I fichissimi di Carlo Vanzina. L'ultimo ruolo interpretato risale al 2006 nel cortometraggio Jimmy e i suoi Fenomeni.

Negli anni Ottanta è sbarcato in televisione e ha partecipato al programma Drive In di Antonio Ricci, facendo da spalla ad Ezio Greggio.

Meteo Italia. Sole e caldo afoso sull'Italia
Al Nord il caldo si attenuerà a partire da venerdì, grazie a una perturbazione a carattere di fronte freddo che lambirà le Alpi . Fra il tardo pomeriggio e la serata saranno possibili temporali anche in pianura su Piemonte e ovest Lombardia .

Considerato dai produttori della commedia italiana una "mascotte portafortuna", lavorò inizialmente a fianco di Totò e Aldo Fabrizi, poi fu accostato quello di Paolo Villaggio in Fantozzi, i vari Pierino con Alvaro Vitali, Celentano e Renato Pozzetto. Nel 2010, di fronte al fatto che non gli era rimasto a sufficienza di che vivere, Jimmy aveva lanciato un appello per ottenere un sussidio dallo Stato (il sussidio Bacchelli). Negli ultimi tempi, infatti, viveva su una sedia a rotelle nell'istituto Casa per coniugi di Milano. "Ho avuto molto dallo spettacolo, ma credo che anche questo Paese mi debba qualcosa".

Comments