Treno investe una famiglia in Calabria: morti due bambini, grave la madre

Adjust Comment Print

L'incidente si e' verificato in contrada "San Giorgio", tra Brancaleone e Locri.

Mercoledì 8 agosto, a Brancaleone, due bambini sono stati travolti e uccisi da un treno in corsa mentre attraversavano i binari. I tre, non si sarebbero accorti del sopraggiungere del treno, che li ha travolti in pieno.

Pensioni, Cgil a Di Maio: nessun privilegio per sindacalisti
Per questo motivo la Quota 100 sarà l'unica misura di flessibilità che vedrà la luce il prossimo anno. La Pensione Quota 100 , infatti, non andrebbe a sostituire la pensione di "vecchiaia" .

Secondo un'altra ipotesi, l'incidente potrebbe avere avuto origine dal fatto che la bambina sarebbe sfuggita di mano alla madre mentre insieme a lei ed al fratellino di 12 anni attraversavano i binari. La donna sarebbe stata così costretta ad inseguirla nel tentativo di farla allontanare dai binari. Un incidente nel quale hanno perso la vita due bambini di 6 e 12 anni che risiedevano ad Albairate. La milanese (separata) aveva raggiunto da alcuni giorni Brancaleone per trascorrere le vacanze estive con i figli ed il convivente. Soltanto ipotesi, allo stato, mentre si cerca di ricostruire la tragedia. Al momento le sue condizioni sono molto gravi ed è ricoverata al nosocomio in prognosi riservata. All'ospedale di Reggio Calabria è stata sottoposta a un intervento chirurgico, soprattutto per tentare di ridurre il trauma cranico. Le sue condizioni sono definite dai medici "gravissime". Più tardi la donna sarà riportata in sala operatoria per la stabilizzazione delle numerose fratture che ha subito.

Resta sotto sequestro il treno regionale. Lo ha deciso il sostituto procuratore di Locri Michele Permunian, titolare dell'inchiesta aperta sull'incidente. Il treno che ha investito il gruppo familiare é composto da due carrozze entrambe motrici, con una capienza di 63 posti ciascuna. La velocità massima che questo tipo di treni può raggiungere é di 130 chilometri orari. Il treno di Trenord ha infatti arrestato la sua marcia circa 200 metri prima del tratto dei binari su cui si trovavano betoniera e auto. La sua costruzione risale agli anni '80.

Comments