Disastro Genova: Chi è Samuele, la vittima più piccola della tragedia

Adjust Comment Print

A cedere è stato il pilone appoggiato proprio accanto al letto del Polcevera, tirando giù parte del ponte Morandi. "Non perdiamo la speranza di trovare ancora superstiti", ha spiegato all'Adnkronos Emanuele Gissi, dirigente dei vigili del fuoco. Tra loro giovani coppie e operai al lavoro, famiglie con bambini, turisti italiani e stranieri. Per tutti quello sul "Ponte di Brooklyn" ligure è stato l'ultimo viaggio. Ersilia e Roberto e il figlio Samuele, di 8 anni. Fino a ieri, gran parte del traffico su questa direttrice era costretto ad attraversare il ponte Morandi, l'unica via a grande scorrimento che va verso ovest.

Il tragico schianto ha interrotto le risate di quattro amici campani di Torre del Greco. Andavano in vacanza in Spagna, Matteo Bentornati, Gerardo Esposito, 27 anni, Antonio Stanzione e Giovanni Battiloro. È una tragedia immane. "Che gli angeli lo accolgano in cielo, nel regno dei giusti e delle anime pure".

Andrea Cerulli, 48 anni, aveva un bambino, amava il calcio ed era socio del Genoa Club Portuali Voltri. Il club ha espresso il suo dolore sul suo sito.

Elisa Bozzo, morta a 34 anni. Accertata anche la presenza di tre cittadini cileni tra i deceduti. Si tratta di Juan Figueroa, 60 anni, residente a Genova da oltre quaranta. Il loro coinvolgimento è stata confermata dalla sorella di quest'ultimo a "Le Parisien".

C'è anche chi allo schianto è sopravvissuto ma ha perso, e non riesce a contenere la rabbia. "Questa tragedia ha dei responsabili e io voglio che i responsabili mi risarciscano perché merito di finire la mia vita con dignità". Continueranno a lavorare per tutta la notte.

Calciomercato, colpo Laxalt per il Milan
Come riporta Sky Sport l'operazione ha un costo di 18 milioni di euro (14 parte fissa più 4 di bonus ). Il Milan otterrà gli 11 milioni di euro per il riscatto di Lapadula .

La pioggia, un boato, lo schianto e la strada che crolla portando con sé le auto in un volo di 90 metri. Così hanno lasciato l'auto con la chiave nel cruscotto e le portiere aperte e sono fuggiti. Il bilancio ufficiale delle vittime parla di 35 morti, di cui 3 non ancora identificati, e di 15 feriti di cui 12 in codice rosso. Nove di loro sono stabili ma ancora in gravi condizioni. Quindici i feriti ricoverati negli ospedali di San Martino, Galliera e Villa Scassi.

"Ho seri dubbi che le case sotto il ponte possano essere mantenute".

Il quotidiano di Genova, Il Secolo XIX, ha raccolto anche la testimonianza di Davide Ricci, che viaggiava lungo l'argine del Polcevera, in direzione Sud, quando il ponte è crollato.

Tra le vittime, tre cileni che abitavano da anni in Italia.

È stata avviata la procedura per la revoca delle concessioni e multe fino a 150 milioni di euro per la società Autostrade per l'Italia (gruppo Benetton). Alcune ipotesi, però, circolate soprattutto nelle prime ore dopo il disastro, sono già state escluse. Lo ha scritto nella notte su Facebook il presidente del Consiglio. Non si sa se per convinzione sua o per salvare il governo, Burlando bloccò il passante che si stava costruendo. Dove il premier ha prima tenuto un vertice con protezione civile, autorità locali e i ministri Di Maio e Toninelli.

Comments