Juventus, Allegri esalta Ronaldo: "Si è calato bene nella squadra"

Adjust Comment Print

L'incontro si è disputato nonostante la tragedia del ponte Morandi a Genova.

Ovazione per il giocatore portoghese all'ingresso sul prato del Bentegodi di Verona, per il riscaldamento della Juventus prima della gara con il Chievo. Il fuoriclasse è entrato per ultimo, pettorina verde sulla tenuta da riscaldamento, e dagli spalti gremiti è partito l'urlo. Il neo acquisto della Juventus, che certo non è in condizioni fisiche ancora ottimali, ha tirato 7 volte, quattro nello specchio della porta e tre fuori. "Scusa amore, sarò all'altare ma alla prova di CR7 non potevo mancare", recita l'ironico striscione di un tifoso sugli spalti. "Ha fatto una buona partita, poi ha trovato Sorrentino là davanti".

La Juventus è passata in vantaggio dopo appena due minuti con Khedira. Seguiranno ulteriori accertamenti per capire l'entità della botta ricevuta in occasione del gol annullato a Mandzukic (non convalidato proprio per il fallo di CR7 sul portiere del Chievo) e poco prima che la Juventus segnasse il gol vittoria con Bernardeschi.

Crollo Genova, Salvini: revoca resta anche se Autostrade farà la sua parte
Le risultanze - precisa la nota - entreranno nella valutazione per la procedura di un'eventuale revoca della concessione.

Bene ma non benissimo il giovane e promettente Pasqua (qualcuno lo vorrebbe già internazionale): benissimo sul rigore dato al Chievo, si perde qualcosa durante la partita, lascia correre (e Mazzoleni al VAR lo supporta) una spintarella di Cacciatore su Cancelo, manca almeno il giallo (ma rischia) per Bernardeschi. Bisogna conoscere meglio Ronaldo, su come si muove e non ci devono essere giochi di tempo morti. Di testa, su punizione, di piede, Ronaldo ha inscenato una caccia al gol che ha trovato in Sorrentino l'ostacolo principale.

Primi tre punti messi quindi in cassaforte per i bianconeri: "Dopo il gol abbiamo sbagliato ad abbassare l'attenzione nel possesso palla, nelle marcature preventive e li abbiamo lasciati crossare difendendo male". Il portoghese ha avuto due grandi chance nella ripresa, ma Sorrentino e Cacciatore gli hanno negato la gioia del gol all'esordio.

Comments