Morbillo, oltre 41mila casi in europa nel

Adjust Comment Print

Nei primi sei mesi del 2018 oltre 41 mila bambini e adulti sono stati colpiti dal morbillo nella regione europea dell'Oms.

L'Organizzazione sottolinea inoltre nel proprio bollettino che il numero più alto di casi di morbillo del periodo 2010-2017 si era registrato proprio lo scorso anno, con 23.927 ammalati. L'Oms fa sapere anche che l'Italia è uno dei 7 paesi sui 53 della regione in cui si sono superati i mille casi, mentre l'Ucraina è al top con 23mila. Oltre duemila casi in Italia nel 2018: siamo tra i peggiori in Europa. Si tratta di un numero superiore a quello rilevato nel corso di un intero anno durante questo decennio. Considerando che i 41mila casi del 2018 si sono verificati in soli 6 mesi, la situazione sta assumendo dimensioni preoccupanti.

Nella lista nera compaiono Italia, Francia, Serbia, Grecia, Russia, Georgia e Ucraina.

Il selfie di Matteo Salvini ai funerali di Stato
Sta suscitando indignazione sui social un'immagine che ritrae il ministro dell'Interno, Matteo Salvini , mentre posa per un selfie nel giorno dei funerali di Stato per le vittime del crollo del ponte Morandi .

Il paese con più morti da morbillo è la Serbia, con 14 decessi. "Dopo il minimo negativo toccato nel 2016 abbiamo visto un drammatico aumento nelle infezioni e nei focolai - afferma Zsuzsanna Jakab, direttore regionale per l'Europa -". "Chiediamo a tutti i Paesi di attuare immediatamente misure ampie e adeguate per fermare l'ulteriore diffusione di questa malattia. Una buona salute per tutti parte dalla vaccinazione, e fintanto che il virus non sarà eliminato, non riusciremo ad essere all'altezza degli impegni per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile". Secondo il documento dell'Autorità, su 53 sono 43 gli Stati membri che hanno interrotto la trasmissione endemica del morbillo, mentre 42 lo hanno fatto per la rosolia. I rappresentanti di tutti i Paesi, ricorda poi il comunicato dell'Oms, si vedranno a Roma dal 17 al 20 settembre per verificare i progressi verso l'eliminazione. Per prevenire epidemie, "è necessaria una copertura vaccinale di almeno il 95% con 2 dosi di vaccino contenente il morbillo ogni anno in ogni comunità, così come gli sforzi per raggiungere bambini, adolescenti e adulti che hanno saltato la vaccinazione di routine in passato".

Come riporta l'Oms, il virus del morbillo è estremamente contagioso e si diffonde facilmente tra gli individui.

Comments