Nave Diciotti, il comandante: "Gli ordini ci arrivano su Facebook"

Adjust Comment Print

Come non bastasse dopo la replica, Fico si è beccato anche lo sfottò "ha lo stesso ruolo che aveva Boldrini". E che i controlli sanitari "sono stati positivi e soddisfacenti". I bambini a brodo sono sbarcati solo nella tarda serata di ieri. A bordo ci sarebbero diversi minorenni e 28 di questi, secondo Save The Children, sarebbero non accompagnati. "Quanto ai contrasti nella maggioranza di governo, Salvini ha precisato:" Io e il premier Conte siamo in perfetta sintonia".

Alla domanda se i migranti abbiamo la sensazione di essere 'sequestrati', il comandante risponde che "abbiamo spiegato loro che la vicenda è legata anche a una situazione politica di tipo internazionale che avrebbe comportato anche una più lunga permanenza a bordo".

Oltre 1200 like in pochi minuti al commento di Salvo Scolaro che da dei "topi di fogna" ai manifestanti pro-migranti.

ULTIM'ORA - Juventus, Marchisio rescinde il contratto
Noi ci adeguiamo e dobbiamo farlo nel rispetto e vicinanza che abbiamo nei confronti di chi ha subito questa tragedia. Lui ne aveva appena sette, una voglia matta di giocare e la testa piena di sogni .

Il futuro dei migranti a bordo della nave è legato al vertice europeo di oggi. "La Guardia Costiera - ha detto - si sta prodigando per rendere più vivibile possibile la situazione dei migranti a bordo e ha mostrato ancora una volta grande professionalità". Un momento importante perché tutti sapevano qual è il compito affidato a questa unità multiruolo della classe Dattilo per le missioni d'altura a lungo raggio. E si è convinto ad aprire un fascicolo contro ignoti per sequestro di persona. E' appassionato di viaggi in moto e rilancia i successi ottenuti dalle guardie costiere degli altri Paesi. Fu tra gli uomini che coordinarono le ricerche dei dispersi nel crollo della torre di controllo dl porto d Genova, nel maggio del 2013. Poi si lasciò andare a un commosso ricordo dei compagni che erano tra le 9 vittime del disastro. Ma al molo di Levante sono arrivati anche, tra gli altri, una delegazione del garante dei detenuti, che nelle prossime ore presenterà un'informativa alle Procure che indagano sul caso, i democratici Davide Faraone e Carmelo Miceli, l'ex presidente della Camera, Laura Boldrini. Questo Paese, mai come adesso, ha bisogno di idee realizzabili, di intelligenze fresche, di progetti rivoluzionari, di un'energia collettiva. "I battitori liberi hanno perso, qui c'è bisogno di mani che si stringano, di braccia forti che lavorino, di sorrisi che rassicurino".

Anche l'uomo di cui la nave porta il nome ha una storia particolare, degna di essere ricordata.

Comments