Napoli di rimonta, illude il Milan 3-2

Adjust Comment Print

C'è del rammarico ma c'abbiamo messo del nostro. Dopo la rete dell'1-2 abbiamo spento la luce concedendo campo agli avversari.

Il suo gruppo è andato sotto e per rinascere ha cambiato pelle: spazio a Mertens dietro a Milik ed Insigne più largo sulla sinistra, la mossa che ha mandato in orbita gli azzurri fino al 3 a 2 sulla sirena.

E' apparso evidente il tentativo di saltare il primo pressing partenopeo con un insistito giro palla a partire dal basso, il problema è che per proporre quel tipo di gioco devi avere un portiere abile coi piedi, un centrale difensivo bravo nell'impostazione, un mediano pronto ad abbassarsi per proporre lo scarico e completare in modo pulito la prima transizione, servono insomma degli interpreti adatti alla bisogna che stasera non si sono proprio visti.

Gran Bretagna, Dovizioso il più veloce nelle seconde libere
Da segnalare il brutto incidente di Tito Rabat (13°) nel finale quando perde l'anteriore nella curva 13. Dovizioso: "Importante partire davanti , siamo abbastanza competitivi sull'asciutto.

Fino al 55esimo ha toccato molti palloni, poi abbiamo fatto fatica a seguire e a trovarlo. Deve aggiustare la postura, mettendosi nel modo giusto. Ci sta l'errore individuale, nel nostro approccio. "Poi magari ci aspettiamo che tiri molto in porta, che faccia gol, ma dobbiamo essere noi a metterlo in certe condizioni". Il grande acquisto estivo del Milan non si è reso pericoloso ma ha aiutato i compagni. Un risultato positivo ci avrebbe dato qualcosa in più, ora ci lecchiamo le ferite e guardiamo avanti. "Siamo stati bravi e alla fine abbiamo vinto con merito".

Su un leader: "Non c'è bisogno del singolo giocatore che ha la leadership, ma che tutta la squadra sappia quando accelerare o sapere quando si è in difficoltà". Il match è stato commentato da Gennaro Gattuso ai microfoni di Sky: "Abbiamo perso per colpa nostra, siamo usciti dal campo dopo l'1-2". Ho visto un Milan organizzato, capace di creare occasioni importanti e di portarsi in vantaggio su un campo difficile. Dopo il loro goal abbiamo fatto il contrario di quello che andava fatto. Non bisogna sentirsi sorpresi di essere 2-0 in casa del Napoli.

Comments