Bimba di 2 anni muore in aereo: atterraggio d'emergenza a Bari

Adjust Comment Print

Tragedia sul volo Beirut-Roma della compagnia italiana Alitalia (numero AZ 827). Inutile l'atterraggio di emergenza a Bari.

Atterraggio di emergenza in mattinata per un volo Alitalia, viste le complicanze cardiache che hanno portato alla morte di una bambina libanese. Nonostante i tentativi di rianimazione per il bambino non c'è stato nulla da fare e per lui è sopraggiunta la morte. Stando alle prime informazioni, il bambino, in viaggio con i suoi genitori, ha accusato un malore improvviso ed ha perso i sensi, forse perché colto da una crisi cardiaca. Una volta andato in arresto cardiaco, un'hostess a bordo gli ha prestato il primo soccorso per provare a rianimarlo, ed è quindi stato disposto l'atterraggio di emergenza presso l'aeroporto più vicino. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della polizia di frontiera aerea, è stata una crisi cardiaca la causa del decesso della piccola passeggera affetta da iperossaluria, una grave patologia ai reni.

Iniziato sbarco da Diciotti CATANIA
Sono state tutte stuprate in Libia le 11 donne , di cui 7 saranno ricoverate al reparto di Ginecologia del 'Garibaldi' di Nesima. Un gruppo di militanti ha caricato le forze dell'ordine in assetto antisommossa, per provare a sfondare il cordone di sicurezza.

Ma per fortuna tutto è finito bene: il pilota è riuscito ad atterrare a tutta velocità, mentre sono stati chiamati i pompieri che hanno usato la potenza degli estintori sulle ruote per rallentare il volo.

Comments