In Santo Spirito l'addio a Iolanda Nanni. Toninelli: "E' stata un esempio"

Adjust Comment Print

"Il ministro Salvini è indagato e credo che - ha spiegato Di Maio su Fb - sia un atto dovuto in quanto ministro dell'Interno, in quanto titolare delle decisioni in quella materia". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a Sky Tg24, aggiungendo che il governo intende fare una "legge di bilancio coraggiosa che mette al centro i cittadini, ma se in Europa ci hanno trattato così sul'immigrazione mi immagino cosa faranno sui conti".

Così il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi e gli altri componenti dell'Ufficio di Presidenza, dai Vice Presidenti Francesca Brianza e Carlo Borghetti ai Consiglieri Segretari Giovanni Malanchini e Dario Violi, ricordano Iolanda Nanni, deputata del Movimento Cinque Stelle scomparsa ieri sera, 27 agosto, dopo una grave malattia che l'aveva colpita mesi fa e che le aveva impedito di partecipare ai lavori consiliari negli ultimi mesi della scorsa legislatura regionale.

A Pinzolo Matteo Salvini era in vacanza con la figlia, ma il Ministro degli Interni - nonostante in questi giorni ci sia intenso lavoro tra la questione sicurezza, la nave Diciotti e i tavoli di lavoro sul doppio fronte (Ilva e Genova) - ha mantenuto fede a quanto promesso lo scorso anno.

Macron: "Io avversario di Orban e Salvini? Hanno ragione"
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. La Marina militare deve vigilare la sicurezza delle coste italiane.

"Brambilla è un esperto che ascoltiamo con piacere ma non ha alcun ruolo interno alla Lega, tantomeno al governo: sul tema delle pensioni d'oro non c'è alcuna polemica con M5s". C'e' il codice etico dei ministri nel nostro contratto e secondo il codice etico dei ministri e del Movimento 5s il ministro deve continuare a fare il ministro. "Non facciamo piombare di nuovo questo Paese negli scontri tra procure, Pm e politica", ha concluso Di Maio. Non possiamo applaudire a quei pm che arrestano un mafioso e poi a uno stesso pm porta avanti un'inchiesta diciamo che non va bene.

Il primo a frenare è stato il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari, che si è detto maggiormente favorevole a un contributo di solidarietà rispetto a un taglio generale agli assegni sopra i 4.000 euro. E cioè che Luigi Di Maio ha incalzato Salvini a decidere, ad autorizzare lo sbarco degli immigrati della Diciotti. Ma Di Maio, sulla Stampa, risponde che i governi europei che attaccano l'Italia "sono destinati a una sconfitta memorabile alle prossime elezioni Ue".

In politica le situazioni cambiano a seconda dei posti che si occupano, se quelli dell'opposizione, della maggioranza o perfino del governo. Manganellare gli avversari via web quando fa comodo è barbarie.

Comments